Flash News: Edilizia

27/11/2018 – Sono 3.060 i Comuni autosufficienti per i fabbisogni elettrici e 37 i Comuni al 100% rinnovabili per autoproduzione. In tutti e 7.978 i municipi italiani sono stati installati uno o più impianti da fonti rinnovabili. Un risultato ottimo se si considera che 10 anni fa erano solo 356.   È quanto emerge dal Rapporto Comuni Rinnovabili 2018 di Legambiente che aggiorna il quadro della situazione in relazione alle fonti di energia rinnovabile in Italia e racconta 100 storie dal territorio che raccontano il futuro dell’energia.   Rinnovabili: i numeri del Rapporto 2018 Secondo il Rapporto in tutti i 7.978 Comuni sono stati installati uno o più impianti da fonti rinnovabili: sono 7.862 i Comuni in cui sono presenti impianti fotovoltaici, 6.822 quelli del solare termico, 1.489 quelli del mini idroelettrico (in particolare al centro nord) e 1.025 quelli dell’eolico (soprattutto al centro sud), 4.130 quelli delle bioenergie e 595..
Continua a leggere su Edilportale.com

27/11/2018 – In una gara d’appalto si possono proporre modifiche al progetto posto a base di gara? Sì, ma entro determinati limiti. È questa, in estrema sintesi, la risposta che il Consiglio di Stato, con la sentenza 6423/2018, ha dato per la risoluzione di una controversia.   Migliorie o varianti, il caso Tutto è iniziato con una gara d’appalto per l’ampliamento della rete fognaria comunale. L’impresa seconda classificata ha presentato ricorso sostenendo che la vincitrice aveva commesso “plurime violazioni delle prescrizioni del disciplinare di gara”, con particolare riferimento al vincolo paesaggistico presente nella zona in cui si dovevano svolgere i lavori.   Secondo la ricorrente, le proposte migliorative interferivano con i sedimi di proprietà privata, erano troppo generiche e denotavano una mancata conoscenza dello stato dei luoghi, con conseguente violazione del progetto posto a base di gara e..
Continua a leggere su Edilportale.com

27/11/2018 –  L’Agenzia delle Entrate aggiorna la guida sul bonus ristrutturazioni del 50%, inserendo le novità relative all’invio dei dati all’Enea per i lavori edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia.   La Guida alle ristrutturazioni edilizie spiega come ottemperare al nuovo obbligo introdotto dalla Manovra 2018 ma reso operativo da Enea solo lo scorso 21 novembre.   Bonus 50%: trasmissione dei dati all’Enea La guida riprende l’elenco Enea degli interventi soggetti all’obbligo di invio, cioè: - serramenti comprensivi d’infissi; - coibentazioni delle strutture opache; - installazione o sostituzione di impianti tecnologici tra cui collettori solari, generatori di calore con caldaie a condensazione, pompe di calore, sistemi ibridi, microcogeneratori (Pe<50kWe), scaldacqua a pompa di calore, generatori di calore..
Continua a leggere su Edilportale.com

27/11/2018 - È stato pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione Piemonte il ‘Protocollo ITACA - Regione Piemonte - Edifici’, il sistema di valutazione della sostenibilità degli interventi in edilizia.   Il Protocollo, pubblicato nella Delibera 42-7890 del 16 novembre 2018, definisce gli standard tecnici per l’edilizia residenziale e quella non residenziale (attività ricettive, industriali, artigianali, direzionali, scolastiche, ricreative e sportive).   La valutazione riguarda l’edificio e le aree di pertinenza esterne, sia per l’edilizia residenziale che per quella non residenziale e va eseguita sia sugli edifici di nuova costruzione che su quelli soggetti a ristrutturazione importante di primo o secondo livello (Decreto 26 giugno 2015).   La valutazione della sostenibilità degli edifici è basata su criteri economici, ambientali e sociali. Le aree di valutazione del Protocollo sono cinque: -..
Continua a leggere su Edilportale.com

27/11/2018 – Sono 3.060 i Comuni autosufficienti per i fabbisogni elettrici e 37 i Comuni al 100% rinnovabili per autoproduzione. In tutti e 7.978 i municipi italiani sono stati installati uno o più impianti da fonti rinnovabili. Un risultato ottimo se si considera che 10 anni fa erano solo 356.   È quanto emerge dal Rapporto Comuni Rinnovabili 2018 di Legambiente che aggiorna il quadro della situazione in relazione alle fonti di energia rinnovabile in Italia e racconta 100 storie dal territorio che raccontano il futuro dell’energia.   Rinnovabili: i numeri del Rapporto 2018 Secondo il Rapporto in tutti i 7.978 Comuni sono stati installati uno o più impianti da fonti rinnovabili: sono 7.862 i Comuni in cui sono presenti impianti fotovoltaici, 6.822 quelli del solare termico, 1.489 quelli del mini idroelettrico (in particolare al centro nord) e 1.025 quelli dell’eolico (soprattutto al centro sud), 4.130 quelli delle bioenergie e 595..
Continua a leggere su Edilportale.com

27/11/2018 – In una gara d’appalto si possono proporre modifiche al progetto posto a base di gara? Sì, ma entro determinati limiti. È questa, in estrema sintesi, la risposta che il Consiglio di Stato, con la sentenza 6423/2018, ha dato per la risoluzione di una controversia.   Migliorie o varianti, il caso Tutto è iniziato con una gara d’appalto per l’ampliamento della rete fognaria comunale. L’impresa seconda classificata ha presentato ricorso sostenendo che la vincitrice aveva commesso “plurime violazioni delle prescrizioni del disciplinare di gara”, con particolare riferimento al vincolo paesaggistico presente nella zona in cui si dovevano svolgere i lavori.   Secondo la ricorrente, le proposte migliorative interferivano con i sedimi di proprietà privata, erano troppo generiche e denotavano una mancata conoscenza dello stato dei luoghi, con conseguente violazione del progetto posto a base di gara e..
Continua a leggere su Edilportale.com

27/11/2018 –  L’Agenzia delle Entrate aggiorna la guida sul bonus ristrutturazioni del 50%, inserendo le novità relative all’invio dei dati all’Enea per i lavori edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia.   La Guida alle ristrutturazioni edilizie spiega come ottemperare al nuovo obbligo introdotto dalla Manovra 2018 ma reso operativo da Enea solo lo scorso 21 novembre.   Bonus 50%: trasmissione dei dati all’Enea La guida riprende l’elenco Enea degli interventi soggetti all’obbligo di invio, cioè: - serramenti comprensivi d’infissi; - coibentazioni delle strutture opache; - installazione o sostituzione di impianti tecnologici tra cui collettori solari, generatori di calore con caldaie a condensazione, pompe di calore, sistemi ibridi, microcogeneratori (Pe<50kWe), scaldacqua a pompa di calore, generatori di calore..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 - La filiera delle costruzioni dà origine ad una massiccia produzione di informazioni e dati eterogenei riguardanti processi, discipline e conoscenze tra loro strettamente interconnessi. Questa eterogenea mole di contenuti può essere controllata in modo più efficace ed efficiente attraverso sistemi che consentono la gestione digitale dei processi informativi, come già da tempo avviene in tutti gli altri comparti produttivi e di servizi. Il processo digitalizzato delle costruzioni produce informazioni facilmente e tempestivamente reperibili ed utilizzabili da chiunque ne abbia necessità, limitando errori o vizi di soggettività nella loro acquisizione e lettura attraverso la: - leggibilità, univocità, trasmissibilità e reperibilità dei dati; - trasparenza, efficienza ed efficacia delle informazioni.   Con la metodologia BIM, il settore delle costruzioni sta innovando l’intero processo che va..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 - La filiera delle costruzioni dà origine ad una massiccia produzione di informazioni e dati eterogenei riguardanti processi, discipline e conoscenze tra loro strettamente interconnessi. Questa eterogenea mole di contenuti può essere controllata in modo più efficace ed efficiente attraverso sistemi che consentono la gestione digitale dei processi informativi, come già da tempo avviene in tutti gli altri comparti produttivi e di servizi. Il processo digitalizzato delle costruzioni produce informazioni facilmente e tempestivamente reperibili ed utilizzabili da chiunque ne abbia necessità, limitando errori o vizi di soggettività nella loro acquisizione e lettura attraverso la: - leggibilità, univocità, trasmissibilità e reperibilità dei dati; - trasparenza, efficienza ed efficacia delle informazioni.   Con la metodologia BIM, il settore delle costruzioni sta innovando l’intero processo che va..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 - C’è chi ha inventato un nuovo sistema di monitoraggio degli edifici per raccogliere dati sulla salute e sulle condizioni della struttura. Chi ha scelto di lavorare e consigliare agenzie affinché chiunque possa godere di una vacanza, anche in caso di difficoltà o disabilità. Chi si è posto come coordinatore di una nuova rete, perché ha capito che insieme si è più forti. Il Fidec racconta storie come queste e molte altre. La prima edizione del Forum Italiano delle Costruzioni, organizzata da Ance ma aperta a tutta la filiera, si è svolta il 21 novembre al Palazzo del Ghiaccio di Milano e ha registrato più di 1200 affluenze. In circa 7 ore, 47 sono stati gli incontri tematici in cui chi ha affrontato la crisi e ha abbracciato il cambiamento ha condiviso il suo percorso di trasformazione verso il futuro del settore. Intorno al braciere idealmente illuminato dalla scintilla del cambiamento,..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 - Innovare e valorizzare il litorale e le spiagge dell’Emilia-Romagna, da Goro nel ferrarese a Cattolica nel riminese, con interventi di rigenerazione e riqualificazione per consolidare e sviluppare la competitività del turismo balneare di tutta la costa.   È questo l’obiettivo di un progetto di legge presentato qualche giorno fa dalla Giunta regionale, finalizzato ad incidere sui litorali, sostenendo i progetti dei Comuni che investono per migliorare la qualità architettonica e ambientale dello spazio urbano, con una forte vocazione alla sostenibilità.   Obiettivo strategico del progetto di legge, che riguarda 14 Comuni, è quindi promuovere e sostenere l’innovazione del prodotto turistico nel Distretto balneare della Costa emiliano-romagnola. Attraverso bandi regionali, saranno concessi contributi alle amministrazioni che rientrano nel Distretto per incentivare progetti di riqualificazione e rigenerazione urbana..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 – Dall’antica Roma fino a pochi decenni fa, le ghiacciaie hanno reso possibile la conservazione degli alimenti. Nate inizialmente come semplici buche nelle montagne in cui conservare la neve per trasformarla in ghiaccio, si sono successivamente evolute, prevedendo un sistema di accessi e di drenaggio delle acque di scioglimento. In inverno le ghiacciaie venivano riempite di neve, che un addetto provvedeva a compattare, per essere pronte a conservare gli alimenti durante l’estate. Qui uno schema sulla struttura e del funzionamento della ghiacciaia di Amagno di Strozza, in provincia di Bergamo. Immagine: Giuseppe Ghidorzi CC BY-SA 3.0 Ma vediamo qualche esempio di ghiacciaia che si è conservata fino ad oggi.   Ghiacciaia Cascina Favaglie, Cornaredo – Milano Con un diametro di 10 metri e un’altezza di 6, è una delle ghiacciaie più grandi della Lombardia. Presenta due ingressi, il primo a nord, per l’introduzione..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 – L’ENEA ha messo a disposizione l’App Condomini+ 4.0 per supportare i professionisti nella diagnosi energetica e strutturale, consentendo di automatizzare la fase di raccolta dati e di ottenere rapidamente una classificazione dell’edificio.   Il nuovo progetto ENEA, infatti, nato nell’ambito del Piano triennale di Informazione e Formazione per l’efficienza energetica, mira a promuovere la qualificazione dei soggetti che operano nell'ambito dei servizi energetici e a mettere in sicurezza i condomini italiani.     Riqualificazione condomini: l’app Enea Con l’App Condomini+ 4.0, l’ENEA ha messo a punto una procedura sotto forma di applicazione che opererà su piattaforma Android e iOS e che prevede la valutazione indicizzata preventiva dello stato di fatto e l’identificazione delle principali criticità strutturali ed energetiche.   Per quanto riguarda..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 – Entra nel vivo il programma triennale 2018-2020 da 1,7 miliardi di euro per l’edilizia scolastica. Giovedì 22 novembre, in occasione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole il Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca (Miur) d’intesa con il Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) ha sottoscritto un protocollo di intesa con la Banca europea per gli investimenti (BEI), la Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB) e Cassa Depositi e Prestiti (CDP).   Come spiegato dal Ministro, Marco Bussetti, il protocollo dà il via libera alla programmazione triennale per gli interventi 2018-2020. Il coinvolgimento del MEF, in particolare, consentirà la velocizzazione delle procedure di spesa.   Edilizia scolastica, il programma 2018 – 2020 Le risorse del programma triennale 2018 – 2020 sono state stanziate con la legge di Stabilità per il..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 - C’è chi ha inventato un nuovo sistema di monitoraggio degli edifici per raccogliere dati sulla salute e sulle condizioni della struttura. Chi ha scelto di lavorare e consigliare agenzie affinché chiunque possa godere di una vacanza, anche in caso di difficoltà o disabilità. Chi si è posto come coordinatore di una nuova rete, perché ha capito che insieme si è più forti. Il Fidec racconta storie come queste e molte altre. La prima edizione del Forum Italiano delle Costruzioni, organizzata da Ance ma aperta a tutta la filiera, si è svolta il 21 novembre al Palazzo del Ghiaccio di Milano e ha registrato più di 1200 affluenze. In circa 7 ore, 47 sono stati gli incontri tematici in cui chi ha affrontato la crisi e ha abbracciato il cambiamento ha condiviso il suo percorso di trasformazione verso il futuro del settore. Intorno al braciere idealmente illuminato dalla scintilla del cambiamento,..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 - Innovare e valorizzare il litorale e le spiagge dell’Emilia-Romagna, da Goro nel ferrarese a Cattolica nel riminese, con interventi di rigenerazione e riqualificazione per consolidare e sviluppare la competitività del turismo balneare di tutta la costa.   È questo l’obiettivo di un progetto di legge presentato qualche giorno fa dalla Giunta regionale, finalizzato ad incidere sui litorali, sostenendo i progetti dei Comuni che investono per migliorare la qualità architettonica e ambientale dello spazio urbano, con una forte vocazione alla sostenibilità.   Obiettivo strategico del progetto di legge, che riguarda 14 Comuni, è quindi promuovere e sostenere l’innovazione del prodotto turistico nel Distretto balneare della Costa emiliano-romagnola. Attraverso bandi regionali, saranno concessi contributi alle amministrazioni che rientrano nel Distretto per incentivare progetti di riqualificazione e rigenerazione urbana..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 – Dall’antica Roma fino a pochi decenni fa, le ghiacciaie hanno reso possibile la conservazione degli alimenti. Nate inizialmente come semplici buche nelle montagne in cui conservare la neve per trasformarla in ghiaccio, si sono successivamente evolute, prevedendo un sistema di accessi e di drenaggio delle acque di scioglimento. In inverno le ghiacciaie venivano riempite di neve, che un addetto provvedeva a compattare, per essere pronte a conservare gli alimenti durante l’estate. Qui uno schema sulla struttura e del funzionamento della ghiacciaia di Amagno di Strozza, in provincia di Bergamo. Immagine: Giuseppe Ghidorzi CC BY-SA 3.0 Ma vediamo qualche esempio di ghiacciaia che si è conservata fino ad oggi.   Ghiacciaia Cascina Favaglie, Cornaredo – Milano Con un diametro di 10 metri e un’altezza di 6, è una delle ghiacciaie più grandi della Lombardia. Presenta due ingressi, il primo a nord, per l’introduzione..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 – L’ENEA ha messo a disposizione l’App Condomini+ 4.0 per supportare i professionisti nella diagnosi energetica e strutturale, consentendo di automatizzare la fase di raccolta dati e di ottenere rapidamente una classificazione dell’edificio.   Il nuovo progetto ENEA, infatti, nato nell’ambito del Piano triennale di Informazione e Formazione per l’efficienza energetica, mira a promuovere la qualificazione dei soggetti che operano nell'ambito dei servizi energetici e a mettere in sicurezza i condomini italiani.     Riqualificazione condomini: l’app Enea Con l’App Condomini+ 4.0, l’ENEA ha messo a punto una procedura sotto forma di applicazione che opererà su piattaforma Android e iOS e che prevede la valutazione indicizzata preventiva dello stato di fatto e l’identificazione delle principali criticità strutturali ed energetiche.   Per quanto riguarda..
Continua a leggere su Edilportale.com

26/11/2018 – Entra nel vivo il programma triennale 2018-2020 da 1,7 miliardi di euro per l’edilizia scolastica. Giovedì 22 novembre, in occasione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole il Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca (Miur) d’intesa con il Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) ha sottoscritto un protocollo di intesa con la Banca europea per gli investimenti (BEI), la Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB) e Cassa Depositi e Prestiti (CDP).   Come spiegato dal Ministro, Marco Bussetti, il protocollo dà il via libera alla programmazione triennale per gli interventi 2018-2020. Il coinvolgimento del MEF, in particolare, consentirà la velocizzazione delle procedure di spesa.   Edilizia scolastica, il programma 2018 – 2020 Le risorse del programma triennale 2018 – 2020 sono state stanziate con la legge di Stabilità per il..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/11/2018 – La Minnucci Associati s.r.l. si è aggiudicata il primo posto al mondo al premio internazionale Building Smart International Awards nella sezione “Operation & Maintenance using Open Technology” con il progetto pilota “Twin Model” della Stazione di Napoli Centrale, uno dei progetti pilota più importanti nel panorama italiano e sviluppato in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato (RFI e Grandi Stazioni Rail). La Società di Ingegneria con sede ad Anguillara Sabazia (Rm) ha battuto i progetti di Cina, Francia e Olanda arrivati in finali, grazie ad un esempio virtuoso di gestione e manutenzione del patrimonio edilizio esistente mediante tecnologia BIM. buildingSMART International è l’organizzazione internazionale di standardizzazione che punta a migliorare lo scambio d’informazioni tra le applicazioni software attraverso l’OPEN BIM.   I PROGETTI VINCITORI DEI BUILDINGSMART INTERNATIONAL..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/11/2018 – La Minnucci Associati s.r.l. si è aggiudicata il primo posto al mondo al premio internazionale Building Smart International Awards nella sezione “Operation & Maintenance using Open Technology” con il progetto pilota “Twin Model” della Stazione di Napoli Centrale, uno dei progetti pilota più importanti nel panorama italiano e sviluppato in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato (RFI e Grandi Stazioni Rail). La Società di Ingegneria con sede ad Anguillara Sabazia (Rm) ha battuto i progetti di Cina, Francia e Olanda arrivati in finali, grazie ad un esempio virtuoso di gestione e manutenzione del patrimonio edilizio esistente mediante tecnologia BIM. buildingSMART International è l’organizzazione internazionale di standardizzazione che punta a migliorare lo scambio d’informazioni tra le applicazioni software attraverso l’OPEN BIM.   I PROGETTI VINCITORI DEI BUILDINGSMART INTERNATIONAL..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/11/2018 – Divieto di frazionamento e possesso dei requisiti della mandataria nei raggruppamenti di professionisti. L’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha fornito delle spiegazioni sull’applicazione del bando tipo n.3 relativo alle gare per l’affidamento di servizi di architettura e ingegneria di importo superiore a 100mila euro.   I chiarimenti riguardano, in particolare, il punto 7.4 del bando tipo n.3 che contiene indicazioni per i raggruppamenti temporanei, i consorzi stabili, le aggregazioni di rete e Gruppi europei di interesse economico (GEIE).   Gare di progettazione oltre 100mila euro, divieto di frazionamento Il bando tipo n.3 prevede che il requisito dei due servizi di punta relativi alla singola categoria e ID deve essere posseduto da un solo soggetto del raggruppamento in quanto non frazionabile.   Ricordiamo che, secondo le Linee guida n.1, attuative del Codice Appalti, la logica sottesa alla richiesta del requisito..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/11/2018 – Il Governo è al lavoro per promuovere la diffusione e l'uso dei pagamenti elettronici su vasta scala, intervenendo sulla norma che ha introdotto l’obbligo di pos e inserendo le sanzioni per chi non si adegua. Il provvedimento potrebbe essere inserito come emendamento alla bozza di legge di conversione del DL 119/2018 (Decreto fiscale).   Questo quanto emerso dalla discussione in Commissione Finanze dopo la risposta del Sottosegretario di Stato per l'economia e le finanze, Alessio Mattia Villarosa, all’interrogazione relativa allo stato di attuazione del sistema sanzionatorio per coloro che non accettano pagamenti elettronici.     Obbligo di POS: come risolvere la questione ‘sanzioni’ In un’interrogazione al Ministro dell’economia, il deputato LeU Luca Pastorino ha chiesto quali iniziative il Governo intendesse prendere per superare la bocciatura del Consiglio di Stato relativa al Regolamento del..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/11/2018 - Una legge regionale che garantisca il diritto all’equo compenso e percorsi di azione condivisi in merito alle modalità di affidamento dei servizi di ingegneria e architettura per importi inferiori ai 40mila euro, al fine di tutelare la dignità professionale e l’efficacia dell’azione amministrativa.   Sono le proposte avanzate alla Regione Umbria dalla Federazione degli Ordini degli Ingegneri della Regione Umbria in occasione di un incontro svoltosi martedì scorso nella sede della stessa Regione, in cui i rappresentanti di circa 4000 professionisti umbri hanno formalizzato precise richieste in merito a questioni che riguardano la categoria professionale.   Presenti il presidente della Federazione Marco Balducci, i presidenti degli Ordini degli Ingegneri di Perugia e Terni, Stefano Mancini e Simone Monotti e per la Regione Umbria Antonio Bartolini, assessore alle riforme della pubblica amministrazione e istituzionali e Giuseppe..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/11/2018 – Opera abusiva o a norma? Non è sempre facile capirlo, dati i cambiamenti della normativa negli anni. E se il Comune sostiene che una costruzione vada demolita, chi deve dimostrare che è stata realizzata in modo regolare? In genere il privato, ma il Consiglio di Stato, con la sentenza 5988/2018, ha spiegato che ci sono delle eccezioni e ha fornito delle spiegazioni su come provare la regolarità della propria abitazione.   Abusi edilizi e ampliamenti non autorizzati Nel caso preso in esame, il Comune dopo aver effettuato dei sopralluoghi aveva concluso che un edificio, situato in zona agricola, fosse stato ampliato senza permessi, violando anche il vincolo paesaggistico cui era sottoposta tutta l'area. Il Comune aveva quindi ordinato la demolizione della parte di edificio per la quale non risultavano depositate richieste di licenza edilizia o permesso di costruire.   Abusi edilizi, quando conta la data di costruzione Il..
Continua a leggere su Edilportale.com