Flash News: Edilizia

20/12/2018 – Il bando per la riqualificazione energetica di un edificio pubblico può chiedere ai partecipanti, oltre all’attestazione Soa, il requisito della registrazione Emas oppure la certificazione secondo la norma ISO 14001 o secondo le norme di gestione ambientale basate sulle norme europee o internazionali.   Il chiarimento è arrivato dall’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) con un parere di precontenzioso su una gara per l’affidamento di lavori di efficientamento energetico di una scuola.   Certificazioni di qualità: il caso Il bando per l’affidamento dei lavori richiedeva, tra i requisiti di partecipazione, oltre all’attestazione Soa, il possesso della registrazione EMAS o di una certificazione secondo la norma ISO 14001 o secondo norme di gestione ambientale. Il bando non consentiva il ricorso all’avvalimento per le certificazioni di qualità.   Secondo una delle imprese partecipanti,..
Continua a leggere su Edilportale.com

20/12/2018 – È possibile godere dei benefici per l’acquisto della prima casa anche in caso di acquisto di una nuova abitazione principale? Come influisce sul beneficio l’essere in comunione dei beni?   L’Agenzia delle Entrate risponde a queste domande tramite la posta di FiscoOggi.   Agevolazioni prima casa in caso di riacquisto L’Agenzia ha ricordato che se un contribuente ha venduto la casa che aveva acquistato usufruendo dei benefici prima casa (registro, Iva, imposte ipotecarie e catastali), nei cinque anni dall’acquisto, può (entro un anno dalla vendita) acquistare un’altra abitazione con gli stessi benefici.   In questo caso si può beneficiare di un credito ai fini dell’imposta di registro e dell’Iva pari all’ammontare dell’imposta di registro, o dell’Iva, corrisposta in relazione al primo acquisto agevolato.   È possibile beneficiare dell'agevolazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

21/12/2018 – Quali sono le condizioni per fruire della detrazione fino all’85% per l’acquisto di una casa antisismica direttamente da un’impresa di costruzione o ristrutturazione?   A ricordarlo l’Agenzia delle Entrate, rispondendo, tramite FiscoOggi, alla domanda di un contribuente.   Acquisto casa antisismica: agevolazioni e condizioni Se gli interventi per la riduzione del rischio sismico che danno diritto al “sisma bonus potenziato” (detrazioni d’imposta del 70% o dell’80% a seconda che dai lavori derivi rispettivamente il passaggio a una o due classi di rischio inferiore) sono effettuati da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare nei comuni che si trovano in zone classificate a rischio sismico 1, mediante demolizione e ricostruzione di interi edifici, chi compra l’immobile nell’edificio ricostruito può usufruire di una detrazione.   La detrazione sarà pari, rispettivamente,..
Continua a leggere su Edilportale.com

20/12/2018 – Sta per entrare in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. Dal 1° gennaio 2019 cioè tra poco più di dieci giorni, professionisti e imprese saranno alle prese con il nuovo adempimento, su cui incombe però il ricorso dell’Associazione Nazionale dei Commercialisti (ANC).   Fatturazione elettronica, obbligo dal 1° gennaio 2019 Dal 1° gennaio 2019 scatta l’obbligo di emissione e ricezione delle fatture elettroniche riferite alle operazioni di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati in Italia, nonché l’obbligo di trasmissione telematica dei dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato.   La fattura deve essere emessa al momento dell'effettuazione dell'operazione, ovvero entro le ore 24 del giorno dalla cessione..
Continua a leggere su Edilportale.com

19/12/2018 – Gli ingegneri potranno autocertificare i 15 crediti formativi (CFP) ottenuti con le attività di aggiornamento professionale informale nel corso del 2018 sulla piattaforma www.mying.it da oggi e fino al 31 marzo 2019. A spiegarlo il Consiglio Nazionale Ingegneri nella circolare 328/2018 che fornisce anche una guida alla compilazione.   Autocertificazione 15 CFP: quando è prevista I 15 CFP vengono assegnati per l’aggiornamento informale svolto dal professionista nell’ambito della propria attività lavorativa. Nella domanda, infatti, bisogna indicare l’Ordine di appartenenza e la propria posizione lavorativa, ad esempio dipendente pubblico o privato, libero professionista con Partita Iva o appartenente ad una società o associazione di professionisti.   È poi necessario barrare le caselle corrispondenti alle attività lavorative svolte nel 2018, come progettazione, direzione dei..
Continua a leggere su Edilportale.com

19/12/2018 - Sono negativi gli ultimi dati sul mercato della progettazione di opere pubbliche in Italia: rispetto a novembre 2017 si registra un calo del 29,9% in numero e dell’80,8% in valore. Inoltre, nell'ultimo mese sono state bandite 202 gare per servizi di sola progettazione (40 sopra soglia), per un valore di 43,0 milioni di euro (33,1 sopra soglia), rispetto al precedente mese di ottobre il numero cala del 29,1% e il valore del 52,9%.   È quanto emerge dal monitoraggio condotto dall’Oice, Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica.   L’andamento delle gare di progettazione Il crollo del valore dovuto al confronto con i 32 maxi accordi quadro ANAS da 192 milioni di euro, pubblicati nel mese di novembre 2017, senza i quali novembre 2018 sarebbe a +55,8%. Negli undici mesi del 2018 le gare sono state 2.844, -11,7% sul 2017, per un importo complessivo di 530,5 milioni di euro,..
Continua a leggere su Edilportale.com

19/12/2018 – La Sicilia ha adottato i bandi tipo per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria e per i concorsi di progettazione e di idee. Gli schemi dovranno essere utilizzati da tutte le Stazioni Appaltanti della Regione.   Concorsi di progettazione Come si legge nella delibera, se la progettazione riguarda lavori di particolare interesse architettonico, le Stazioni appaltanti, oltre a ricorrere alle professionalità interne, possono bandire concorsi di diversi tipi.   La norma regionale distingue tra concorso di progettazione ad unico grado, finalizzato all’acquisizione di un progetto di fattibilità tecnica ed economica, concorso di progettazione a due gradi, che nel primo grado acquisisce proposte ideative e nel secondo un progetto di fattibilità tecnica ed economica, concorso di progettazione a due fasi, finalizzato all’acquisizione di un progetto di fattibilità tecnica ed economica nella prima fase e..
Continua a leggere su Edilportale.com

19/12/2018 – Ci vorranno 12 mesi e 202 milioni di euro per la ricostruzione del Ponte di Genova, che verrà realizzata da Salini - Impregilo, Fincantieri e ItalFerr (per la parte progettuale) sulla base del progetto di Renzo Piano che sarà anche supervisore della qualità dell’opera.   Lo ha ufficializzato ieri il sindaco di Genova e commissario straordinario per la ricostruzione, Marco Bucci.   Ponte Genova: il progetto Il progetto di Genova rappresenta un modello di collaborazione tra grandi aziende complementari tra loro: Italferr si occuperà della progettazione esecutiva della ricostruzione del viadotto “Polcevera” di Genova, basandosi sull’idea architettonica elaborata dallo studio Renzo Piano, mentre Salini e Fincantieri si occuperanno della ricostruzione.  Il nuovo Ponte sarà costituito da un impalcato in acciaio con una travata continua di lunghezza..
Continua a leggere su Edilportale.com

19/12/2018 - Ripristinare il 65% per infissi e schermature solari; abbandonare l’ipotesi dei tetti di spesa; stabilizzare le detrazioni per un periodo adeguato. Sono le richieste rivolte al Governo da Finco, la Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni e la Manutenzione, in vista della definizione della Legge di Bilancio 2019.   Camera-Cresme: ‘il 57% delle abitazioni ha fruito dei bonus’ Il dossier di novembre 2018 elaborato dal Servizio Studi della Camera dei Deputati, in collaborazione con il Cresme - ricorda Finco - ha dimostrato ancora una volta l’impatto positivo sull’economia nazionale delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie e, in particolare, per la riqualificazione energetica.   Dal 1998 ad oggi si sono, infatti, registrati 17,8 milioni di interventi, ossia in oltre il 57% delle abitazioni italiane stimate dall’Istat (31,2 milioni), per investimenti complessivi..
Continua a leggere su Edilportale.com

19/12/2018 - Dietrofront del Governo sulla partenza immediata della centrale per la progettazione. Il nuovo ente, che secondo il disegno di  Legge di Bilancio 2019, in discussione al Senato, doveva essere operativo dal 1° gennaio 2019, impiegherà probabilmente più tempo per entrare in funzione.   Lo prevede un emendamento dei relatori, che rivede denominazione, compiti e tempistiche.   Centrale per la progettazione diventa una ‘struttura’ Se l’emendamento dei relatori fosse confermato, a svolgere la progettazione delle opere pubbliche sarà una “Struttura per la progettazione di beni ed edifici pubblici”.   La struttura non sarà istituita subito, cioè a partire dal 1° gennaio 2019, come invece prevedevano le bozze precedenti, ma bisognerà attendere un dpcm ad-hoc che definirà il suo funzionamento coordinandosi con il Codice Appalti.   Struttura per la progettazione,..
Continua a leggere su Edilportale.com

18/12/2018 - Si può crescere anche rispettando i vincoli europei. Lo dimostra uno studio elaborato dal centro studi Nuova Economia Nuova Società (NENS), in collaborazione con Fondazione Inarcassa, la Fondazione Architetti e Ingegneri liberi professionisti iscritti Inarcassa, presentato nel corso di un evento presso la sede della Fondazione a Roma.   All’evento hanno preso parte, tra gli altri, il Presidente di NENS ed ex Ministro del Tesoro, Vicenzo Visco, l’On. Pierluigi Bersani e il Presidente dell’Unione Provincie Italiane (UPI), Achille Variati.   La ricetta di NENS e Fondazione Inarcassa Lo studio ipotizza un aumento del PIL di circa 3,2 punti percentuali in tre anni e la possibilità di raggiungere il pareggio di bilancio già nel 2022. In che modo? Attraverso una manovra di politica economica con interventi sia dal lato delle entrate che delle spese, oltre a specifiche misure che vanno dall’ambito fiscale al sostegno..
Continua a leggere su Edilportale.com

18/12/2018 – Illeciti professionali e cause di esclusione dalle gare schematizzati in modo più chiaro per facilitare l’applicazione del Codice Appalti. Sono in vigore le modifiche introdotte con il Decreto Legge “Semplificazioni” 135/2018, pubblicato in Gazzetta Ufficiale.   Si tratta in realtà di modifiche più formali che sostanziali. Secondo le intenzioni iniziali, il DL Semplificazioni doveva iniziare a riscrivere il Codice Appalti inserendo le prime modifiche urgenti. La versione definitiva ha abbandonato l’obiettivo.   Ma altre modifiche dovrebbero arrivare in corsa durante la fase di conversione in legge. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha annunciato ritocchi sull’obbligo per le concessionarie di appaltare l’80% dei lavori o delle forniture.   Codice Appalti e illeciti professionali, le semplificazioni Il Decreto Semplificazioni ha riorganizzato e schematizzato i contenuti del comma 5, lettera..
Continua a leggere su Edilportale.com

18/12/2018 – Ancora un mese di tempo per presentare i progetti relativi alla realizzazione, rigenerazione o completamento di impianti sportivi situati in aree svantaggiate e zone periferiche urbane grazie a 10 milioni di euro previsti dal bando “Sport e Periferie 2018”.    È stato, infatti, pubblicato il DPCM 12 dicembre 2018 che proroga di 30 giorni il termine per l’invio delle richieste di contributo. In attuazione di quanto previsto dal DPCM, l’Ufficio dello Sport ha stabilito che il nuovo termine di scadenza, sia per la domanda di partecipazione che per il cd contenente il progetto, è stato prorogato alle ore 12.00 del 16 gennaio 2019 (inizialmente la scadenza era prevista per il 17 dicembre 2018).    Bando ‘Sport e periferie’ 2018: cosa prevede Ricordiamo che possono presentare domanda di contributo per il finanziamento degli interventi: le pubbliche amministrazioni, le istituzioni scolastiche..
Continua a leggere su Edilportale.com

18/12/2018 – Differire l’entrata in vigore della normativa sulla fatturazione elettronica, almeno fino a quando il sistema non sarà sanato da una serie di vizi che mettono in grave pericolo la tutela della privacy e la sicurezza del sistema economico. Questo, in sintesi, il contenuto del ricorso urgente presentato dall’Associazione Nazionale Commercialisti (ANC) contro l’Agenzia delle Entrate.   Il pomo della discordia è l’entrata in vigore della fatturazione elettronica, prevista per il 1° gennaio 2019.   Fattura elettronica, il ricorso dei Commercialisti Il ricorso “è una misura estrema - dichiara il Presidente dell'ANC, Marco Cuchel - alla quale siamo giunti alla fine di un estenuante percorso fatto di segnalazioni, istanze, richieste di incontro a tutte le istituzioni e le autorità coinvolte”.   Già dal 2017, spiega ANC, sono state evidenziate le storture, le anomalie..
Continua a leggere su Edilportale.com

17/12/2018 - A Riva del Garda, dal 3 al 6 aprile 2019, si terrà “Mosaico Italia: raccontare il futuro”, la settima Rassegna urbanistica nazionale dell’Istituto Nazionale di Urbanistica. Una opportunità per fare il punto, attraverso gli incontri e l’esposizione dei progetti, sulle evoluzioni e le prospettive di cambiamento della disciplina del governo del territorio.   Uno dei temi cardine sarà quello che riguarda il rapporto tra la programmazione e le risorse europee e la pianificazione urbanistica. L’Inu ha creato sull’argomento una Community, “Risorse comunitarie per i progetti”, coordinata da Franco Marini.   Marini spiega che il focus del lavoro della Community è sulla programmazione post 2020 e che “era opportuno entrare nel dibattito facendo valere le esigenze della pianificazione, perché queste risorse non vengono inquadrate in un quadro pianificatorio. Occorre una visione d’insieme..
Continua a leggere su Edilportale.com

17/12/2018 - Sotto le città rese famose da monumenti e opere d'arte si nascondono spesso tesori altrettanto ricchi. I percorsi sotterranei diventano sempre più richiesti da parte di chi vuole vivere la tranquillità e il mistero, ma anche scoprire opere e soluzioni ingegneristiche adottate fin dall'antichità. Ecco qualche esempio   Orvieto sotterranea Gli ambienti ipogei della città, come li conosciamo oggi, sono stati creati con 2500 anni di scavi. I primi a sfruttare il sottosuolo creando pozzi e cisterne furono gli Etruschi.   Foto: Asurnipal [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], from Wikimedia Commons Risale invece al Rinascimento il famosissimo Pozzo di San Patrizio, realizzato per volere di Papa Clemente VII, reduce del sacco di Roma, per consentire l'approvvigionamento idrico in caso di calamità o assedio. Oggi "pozzo di San Patrizio" è anche un'espressione..
Continua a leggere su Edilportale.com

17/12/2018 – In arrivo 50 milioni di euro per la costruzione di nuovi edifici sportivi nelle scuole e per la messa in sicurezza delle strutture esistenti.   A prevederlo il bando diffuso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) che ripartisce i fondi già su base regionale.   Palestre nelle scuole: cosa prevede il bando Le Regioni dovranno individuare gli interventi, nell’ambito della programmazione triennale nazionale 2018-2020, che riguardino nuove costruzioni o messa in sicurezza di edifici esistenti da destinare a strutture scolastiche sportive.   I progetti saranno selezionati tenendo conto dei seguenti criteri: - livello di progettazione preferibilmente definitiva e/o esecutiva; - interventi ricadenti in area a elevato tasso di deprivazione territoriale o carente di altre strutture sportive scolastiche; - interventi ricadenti in aree caratterizzate da un elevato tasso di dispersione scolastica.   L’elenco..
Continua a leggere su Edilportale.com

17/12/2018 - Si è tenuto venerdì al Ministero dello Sviluppo economico il primo tavolo tecnico - deciso nell’incontro dello scorso 11 dicembre - con i rappresentanti delle piccole e medie imprese per discutere in maniera più approfondita delle misure contenute nella Legge di Bilancio e nel Decreto Legge Semplificazioni.   Nel corso della riunione, presieduta dal Capo della Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico Daniel De Vito, sono stati affrontati una serie di argomenti, tra cui Impresa 4.0 e gli incentivi per le imprese e il mondo del lavoro.   Il tavolo è stata anche l’occasione per un confronto costruttivo sulle proposte emendative da parte delle associazioni sulla Legge di Bilancio, molte delle quali sono già all’attenzione del Ministro Luigi Di Maio.   Flat tax 15%, Confprofessioni: ‘via i vincoli’ In una nota diffusa dopo l’incontro, Confprofessioni ha annunciato che..
Continua a leggere su Edilportale.com

14/12/2018 – In Italia la maggioranza degli edifici è stata costruita prima dell’entrata in vigore della normativa in materia di efficienza energetica; solo il 6% è in classe energetica A (la migliore) mentre il 39% è in classe G (la peggiore). Per migliorare la situazione sarebbe necessario riqualificare almeno 30 mila edifici all’anno.   Questi alcuni dati emersi dal monitoraggio di Legambiente in Civico 5.0, la campagna nazionale di studio e informazione dell’associazione ambientalista che ha monitorato 22 condomini in 12 regioni e coinvolto 36 famiglie.    Condomini ‘colabrodo’: il monitoraggio di Legambiente Dal monitoraggio di Civico 5.0 è emerso che il patrimonio edilizio esistente è costituito soprattutto da 'case colabrodo' (disperdono energia termica d’inverno e si surriscaldano d’estate), energivore, poco green e costruite nel dopoguerra con materiali e tecniche..
Continua a leggere su Edilportale.com

14/12/2018 – In arrivo un concorso internazionale per riqualificare il Parco del Foro Italico, il più importante parco tematico sportivo italiano.   Il concorso è promosso dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) e dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia (OAR) che lo scorso 12 dicembre hanno firmato un protocollo d’intesa.   Riqualificazione Foro Italico: il concorso internazionale Il concorso sarà a due gradi, cioè ci sarà prima un concorso d’idee e successivamente si passerà al secondo grado, avente ad oggetto l’acquisizione del progetto di fattibilità, che si svolgerà tra i soggetti individuati attraverso la valutazione di proposte di idee presentate nel primo grado.   Al vincitore del concorso, una volta reperite le risorse..
Continua a leggere su Edilportale.com

14/12/2018 – Gli architetti non possono progettare opere idrauliche, a meno che non si tratti di opere di arredo e conservazione. Con la sentenza 6593/2018, il Consiglio di Stato ha spiegato che individuare in anticipo e con precisione la tipologia degli interventi è fondamentale per il corretto svolgimento delle gare di progettazione.   Opere idrauliche: ingegneri o architetti? Il caso Nel caso esaminato, un Comune aveva bandito una gara per l’esecuzione di opere di sistemazione idraulica forestale, messa in sicurezza e tutela delle risorse naturali qualificate come opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e di bonifica, rientranti nella categoria OG 8”.   Il progetto esecutivo faceva riferimento a “lavori previsti per la regimazione idraulica” e il bando, tra gli elementi da valutare prevedeva il “valore tecnico delle proposte migliorative proposte” tra cui figuravano le “misure integrative e/o migliorative..
Continua a leggere su Edilportale.com

14/12/2018 – L’installazione di pannelli solari e di sistemi di contabilizzazione del calore è agevolata dai bonus fiscali per la casa. Quando è possibile detrarli al 65% con l’ecobonus e in quali casi si deve sfruttare il bonus 50% per le ristrutturazioni?   Ecco una panoramica sulle detrazioni previste per questi lavori.   Pannelli solari: le detrazioni previste   In caso di installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università, spetta l’ecobonus al 65%, con un limite della detrazione pari a 60mila euro.  SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE ALL’ECOBONUS   L’intervento rientra anche tra i lavori sugli impianti tecnologici (insieme all’installazione di impianti fotovoltaici) agevolati dal bonus 50% per le ristrutturazioni...
Continua a leggere su Edilportale.com

13/12/2018 –  Da tempo gli edifici scolastici sono oggetto di una speciale attenzione; in particolare la riqualificazione energetica degli edifici scolastici porta ad un risparmio sulle spese energetiche e assicura un maggior comfort all’interno delle strutture dove ogni giorno si riuniscono migliaia di bambini e ragazzi.     Sono, infatti, 7,9 milioni gli scolari che frequentano gli oltre 48mila edifici scolastici pubblici e che si aspettano di studiare in condizioni di sicurezza e comfort maggiore che a casa.   Per contribuire alla sensibilizzazione e diffusione di una coscienza pubblica forte su queste tematiche, Cortexa ha commissionato all’Istituto di ricerca CRESME una serie di ricerche, di cui la prima è dedicata all’edilizia scolastica.   Edilizia scolastica: la situazione italiana L’analisi ha permesso di mappare sia a livello quantitativo che qualitativo il patrimonio scolastico edificato sul territorio nazionale,..
Continua a leggere su Edilportale.com

13/12/2018 – Le pavimentazioni industriali sono classificabili come strutture? Se sì, chi deve progettarle? Lo ha chiesto Conpaviper, Associazione Italiana Sottofondi, Massetti e Pavimentazioni e Rivestimenti Continui, alla Sezione sismica della Regione Toscana, che ha fornito una serie di spiegazioni alla luce delle Norme Tecniche per le Costruzioni – NTC 2018.   Pavimentazioni industriali, sono strutture? Secondo Conpaviper, la realizzazione di strutture in calcestruzzo armato normale (cemento armato), calcestruzzo armato precompresso (cemento armato precompresso), calcestruzzo a bassa percentuale di armatura o non armato è regolata dalla NTC 2018. Le pavimentazioni industriali in calcestruzzo rientrano quindi in queste voci considerato anche che la proposta della circolare esplicativa delle NTC2018 introduce per la prima volta un riferimento esplicito alle pavimentazioni.   Conpaviper ha sottolineato che le istruzioni del CNR per la progettazione,..
Continua a leggere su Edilportale.com

13/12/2018 – Via libera del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti (Mit) al decreto di ripartizione del Fondo per la progettazione delle opere prioritarie.   Le risorse sono destinate ai progetti di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese e alla project review delle infrastrutture già finanziate.   Saranno utilizzate per finanziare i Piani urbani per la mobilità sostenibile (PUMS) e i piani strategici triennali del territorio metropolitano o, nel caso in cui le Amministrazioni abbiano già definito i PUMS, la predisposizione di progetti di fattibilità o della project review di opere contenute negli strumenti di pianificazione.   Fondo progettazione opere prioritarie, ripartiti 110 milioni di euro I beneficiari delle risorse sono le 15 Autorità Portuali, cui andranno 29,88 milioni, le 14 Città Metropolitane, che avranno 24,9 milioni, i 14 Comuni capoluogo..
Continua a leggere su Edilportale.com