Flash News: Edilizia

08/10/2018 – La riforma del Codice Appalti trova posto nel Documento di economia e finanza (DEF) 2018 anticipando le intenzioni di semplificazione del Governo. Il documento prevede inoltre una task force sugli investimenti pubblici e un piano per le infrastrutture basato sulle piccole opere diffuse. Ma alla Commissione Europea la manovra non piace perchè ritiene rischiosa la prospettiva di elevare il deficit al 2,4%.   DEF, la bocciatura dall’Unione Europea Nonostante le rassicurazioni del Governo italiano, a Bruxelles la manovra italiana continua a non piacere. Il Ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha inviato una lettera alla Commissione Europea, spiegando che il deficit passerà dal 2,4% del 2019 al 2,1% del 2020 e all’1.8% nel 2021. Questo perché, secondo le previsioni dell’Esecutivo, i maggiori investimenti previsti porteranno ad una crescita dell’1,5% nel 2019, dell’1,6% nel 2020 e dell’1,4% negli..
Continua a leggere su Edilportale.com

Dopo il successo della prima edizione, torna DIGITAL&BIM Italia Conference Lab: l’unica iniziativa italiana dedicata alla trasformazione del settore delle costruzioni attraverso la digitalizzazione, le nuove tecnologie e l’innovazione. L’edizione 2018 sarà parte integrante del SAIE, che si svolgerà a Bologna dal 17 al 20 ottobre 2018. Ci saremo anche noi di BIM.archiproducts, per dare il nostro contributo sul tema della digitalizzazione del settore delle costruzioni con due interventi nell’ambito di “Il BIM in pratica” l’arena gestita da AssoBIM. Grazie alla cooperazione di tutti gli associati, Assobim darà vita ad una serie di incontri e di momenti di confronto sul tema sempre nel segno di una visione pragmatica dell’argomento.   La digitalizzazione dalla teoria alla pratica Associazione di aziende, imprese, studi e professionisti riuniti per diffondere il BIM, AssoBIM festeggerà proprio in occasione..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/10/2018 - “Passami un fischer” dicono gli installatori quando hanno bisogno di un tassello. Perché da molti anni in tutto il mondo il nome fischer è sinonimo di tasselli e set di costruzione.   Un successo che parte da lontano, precisamente da Waldachtal-Tumlingen, una città a 70 chilometri da Stoccarda, nella Foresta Nera. Qui è nato Artur Fischer, geniale inventore del flash sincrono per le macchine fotografiche, di sistemi di fissaggio per le fratture ossee, del bicchiere con coperchio retrattile e, nel 1947, del fortunato tassello in poliammide.   Nel 1948 Artur Fischer fonda l’azienda che oggi è composta da 46 società nazionali, produce in Argentina, Brasile, Cina, Germania, Italia, Repubblica Ceca e Stati Uniti ed esporta in oltre 100 Paesi. Nel 2017, 5.000 dipendenti sparsi in tutto il mondo hanno generato un fatturato di 812 milioni di euro, il 75% al di fuori della Germania.   La sede centrale..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/10/2018 – Finanziare le nuove costruzioni e le ristrutturazioni che prevedono il miglioramento energetico e antisismico attraverso il canale bancario creando un’efficace sinergia tra tutti gli attori coinvolti e inserendo la componente energetica degli edifici nei sistemi standard di valutazione del credito.   Questo l’obiettivo del Piano d’azione Energy efficient Mortgages Action Plan (EeMAP) con cui l’Unione Europea vuole creare “mutui verdi” per riqualificare il patrimonio edilizio europeo.   Efficienza energetica in edilizia: perché spingere i ‘mutui verdi’ L’edilizia è uno dei campi di intervento più interessanti per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di risparmio europei fissati per il 2020 e il 2030 e per ridurre le emissioni di gas serra; infatti quasi il 40% del consumo energetico finale, e il 36% delle emissioni di gas serra, deriva da case, uffici, negozi e altri edifici.   Tuttavia,..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/10/2018 – Per garantire la sicurezza delle infrastrutture provinciali, soprattutto ponti, viadotti e gallerie, sono necessari 3 miliardi di euro; 730 milioni di euro, però, servono con urgenza per la messa in sicurezza di 1.918 opere a rischio.   Questi alcuni risultati del monitoraggio operato dall’Unione Province d’Italia (UPI) sullo stato di conservazione delle infrastrutture viarie (ponti, viadotti e gallerie) a seguito della richiesta che il Ministero delle Infrastrutture, all’indomani della tragedia del Ponte Morandi di Genova, ha avanzato a tutte le istituzioni.   Sicurezza ponti e viadotti: la situazione provinciale Dall’analisi delle Province risulta che su un patrimonio di oltre 30.000 opere infrastrutturali in gestione alle Province 5.931 sono le opere già in osservazione; su queste opere è già chiaro il quadro degli interventi necessari e le risorse per attuarli, pari a 2 miliardi e 454 mila euro.   Tra..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/10/2018 – Diventa effettiva la presenza delle società di ingegneria nel mercato privato. L’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha istituito l’elenco delle società autorizzate a operare nel settore privato, mettendo anche a disposizione un manuale per il corretto inserimento di tutte le informazioni.   Società di ingegneria nel mercato privato, l’elenco Anac Secondo la legge “Concorrenza” (L. 124/2017), per poter operare nel settore privato le società di ingegneria devono rispondere ad una serie di requisiti su cui l’Anac è chiamata a vigilare attraverso la creazione di un elenco pubblico.   L’iscrizione sul sito web Anac avviene in più passaggi. Nel primo step vengono richiesti alla società denominazione e forma giuridica; codice fiscale; sede legale; data dell’atto di costituzione; registro delle imprese dove la società è iscritta; data di..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/10/2018 – Dal 2009 ad oggi, con proroghe annuali o strutturali, il Piano Casa sta continuando in molte Regioni italiane. In qualche caso le misure temporanee, inizialmente pensate per far ripartire l’edilizia, hanno cambiato pelle, trasformandosi o confluendo in leggi di ampio respiro sul governo del territorio.   Piano Casa in scadenza in otto Regioni In Abruzzo, Basilicata, Calabria, Sicilia, Veneto, le norme sul Piano Casa sono in scadenza al 31 dicembre 2018. Queste Regioni hanno quasi sempre confermato le misure dei Piani Casa adottati nel 2009, operando delle proroghe annuali o biennali. Oltre agli ampliamenti volumetrici, quasi tutte le norme prevedono delle deroghe, ad esempio alle distanze minime contenute nei regolamenti edilizi comunali. Ricordiamo che sono invece vietate le deroghe alle distanze previste dalle norme statali. In Toscana le misure straordinarie, che scadranno a dicembre 2018, si integrano con la LR 65/2014 e la LR 3/2017 sul..
Continua a leggere su Edilportale.com

04/10/2018 - Respirare in casa a pieni polmoni si può. Proprio come se fossimo immersi nel folto di una foresta. O nel regno incontaminato dei ghiacci. Nell’era in cui tutti ci insegnano i rischi (pur concreti) dell’inquinamento dell’aria indoor, c’è già chi ha invertito la tendenza. E studia o distribuisce prodotti che non solo non sono nocivi. Ma che, addirittura, fanno bene alla salute.  Questo sarà uno dei temi di cambiamento al centro del Fidec, il Forum Italiano delle Costruzioni, in programma lunedì 21 novembre al Palazzo del Ghiaccio. Non un convegno. Non una fiera. Un evento dove saranno protagoniste storie di cambiamento. L’unico appuntamento in Italia che raggruppa l’intera filiera, a partire dall’Ance (che lo organizza) a tutti coloro che a vario titolo interagiscono nel mercato delle costruzioni.  Un momento di networking, concepito con innovazione e sguardo al futuro negli..
Continua a leggere su Edilportale.com

04/10/2018 – Linee ferroviarie vecchie, binari unici, strade dissestate e insicure, meno investimenti, fondi europei spesi al ralenti e macchina amministrativa tra le meno efficienti di Europa.   Questi alcuni elementi critici che contribuiscono al grande gap infrastrutturale ed economico del Sud, evidenziati dall’Ance nel corso del convegno ‘RAPPORTO SUD - Emergenze e opportunità per far ripartire l’Italia dal Mezzogiorno’.   Infrastrutture e investimenti: le criticità del Sud Ne Rapporto ‘Le infrastrutture per la competitività del Mezzogiorno’ si evidenzia che dal 1990 ad oggi la rete autostradale al Sud è rimasta sostanzialmente invariata mentre in quasi tutti gli altri Paesi europei i chilometri sono aumentati. Stesso discorso per le ferrovie: nel Meridione ci sono circa 45 km per 1.000 kmq di superficie, a fronte dei 65 del Nord e dei 59 del Centro. Per non parlare della linea ad alta velocità..
Continua a leggere su Edilportale.com

04/10/2018 - Dal 2014 ad oggi le domande di accesso al Tax Credit per gli alberghi sono aumentate mediamente del 15% l’anno, per oltre 1,14 miliardi di euro di investimenti, di cui il 33,3% dedicato all’acquisto di arredi e complementi. La misura riguarda due settori molto importanti per l’economia del Paese: il turismo, che rappresenta oltre il 13% del Pil nazionale, e la filiera del legno che vale 41,5 miliardi.   Per questi motivi il Ministro delle politiche agricole alimentari forestali e del turismo Gian Marco Centinaio, intervenuto ieri al convegno ‘Hotel Reloaded’ organizzato da FederlegnoArredo e Confindustria Alberghi, ha annunciato che “il Tax Credit è una misura che intendo confermare e incrementare dal punto di vista delle risorse perché si possa andare avanti con la riqualificazione delle strutture ricettive”.  “Bisogna andare avanti nella direzione..
Continua a leggere su Edilportale.com

04/10/2018 – Per provare la presenza di un abuso edilizio o la veridicità di una dichiarazione è possibile utilizzare Google Earth. Lo ha stabilito il Tar Calabria, che si è avvalso di questo strumento nell’esame di una controversia sull’annullamento di un permesso di costruire in sanatoria.   Google Earth per stanare gli abusi edilizi Con la sentenza 1604/2018, il Tar Calabria ha affermato che i fotogrammi del programma Google Earth costituiscono prove documentali pienamente utilizzabili anche in sede penale.   Attraverso lo strumento è stato possibile scoprire che le opere edilizie abusive erano state realizzate dopo la domanda di sanatoria edilizia. Quanto dichiarato nel progetto era quindi falso perché all’epoca della domanda l’edificio aveva una consistenza diversa.   Abusi edilizi e annullamento della sanatoria, il caso Nel caso esaminato, il proprietario di un immobile aveva presentato domanda..
Continua a leggere su Edilportale.com

04/10/2018 – Blocco dell’attività edilizia in mancanza dei documenti che comprovino il pagamento dei progettisti secondo le norme sull’equo compenso. È la proposta che la Rete delle Professioni Tecniche (RPT) vorrebbe introdurre come emendamento al disegno di legge di Bilancio 2019.   La proposta ricalca i contenuti della LR 25/2018 con cui la Calabria ha voluto tutelare il lavoro dei professionisti e ad attenuare l’evasione fiscale. Una norma che è piaciuta e ha ispirato altre iniziative, come la proposta di legge messa a punto dalla Federazione Architetti Ingegneri Liberi Professionisti (FNAILP) e la delibera con cui la Giunta regionale siciliana ha raccomandato agli Assessorati di rispettare le norme sull’equo compenso ed evitare clausole vessatorie.   Manovra 2019 e equo compenso, le proposte di RPT RPT propone che le istanze e le segnalazioni certificate da presentare agli Enti ed agli Uffici pubblici preposti..
Continua a leggere su Edilportale.com

03/10/2018 - Durante la settimana del Cersaie Mutina ha aperto le porte della sede di Fiorano Modenese con l’evento INEDITO per svelare gli ultimissimi progetti: le nuove collezioni Lane e Primavera di Edward Barber e Jay Osgerby che offrono un’analisi cromatica e concettuale dei quartieri londinesi, e Mutina Accents, la collaborazione con i danesi di OEO Studio che ambisce a ridefinire l’approccio all’interior design partendo dalle superfici. Entrambi lavori che continuano a guardare alla ceramica non più come semplice rivestimento, bensì come progetto d’autore.     Lane è il risultato di un’analisi concettuale sul colore, interpretato attraverso uno studio dettagliato dei quartieri e delle architetture di Londra, le cui nuance predominanti diventano le variazioni tonali della collezione.   “Le piastrelle rispecchiano le sfumature e variazioni di colore tipiche di Londra, la nostra città...
Continua a leggere su Edilportale.com

03/10/2018 - Il controllo automatico della corrispondenza di un modello BIM in formato IFC a prescrizioni di progetto o a normative tecnico/legislative: scopriamo i vantaggi del code checking In un processo BIM, ossia nello sviluppo di un flusso digitale di un modello BIM federato, affinché possa esserci la migliore integrazione tra i modelli realizzati da diversi specialisti, sono fondamentali le attività di verifica e di gestione delle interferenze (clash detection) e delle incoerenze (code checking). Tali attività vengono definite dalla norma UNI 11337-5:2017, norma italiana a supporto dei processi informativi delle costruzioni. - clash detection, in cui si controllano le interferenze geometriche tra oggetti, modelli ed elaborati provenienti da discipline diverse (strutture con impianti ad esempio). - code checking, in cui i parametri (geometrici ed alfanumerici) implementati nei modelli BIM vengono analizzati tramite opportuni set di regole parametriche..
Continua a leggere su Edilportale.com

03/10/2018 – I periti industriali potranno eseguire valutazioni immobiliari certificate da un bollino di qualità.   A prevederlo il protocollo d’intesa tra il Consiglio Nazionale Periti Industriali (Cnpi) e Value-RE, società operante nel settore della valorizzazione di portafogli immobiliari.   Perizie immobiliari: cosa indica il bollino di qualità L’obiettivo dell’intesa è quello di costruire un percorso finalizzato alla promozione di una cultura della valutazione immobiliare più attenta e aggiornata rispetto alle evoluzioni richieste dal mercato, e nello stesso tempo di creare nuove opportunità di lavoro in tale ambito.   Il bollino di qualità, infatti, certificherà che la valutazione immobiliare sia in linea con i criteri estimativi riconosciuti a livello internazionale e con i requisiti delle recenti linee guida Abi.   Tra i criteri c’è quello del valore di mercato..
Continua a leggere su Edilportale.com

03/10/2018 - Una vetrina delle novità, un’occasione di networking per la filiera delle costruzioni, un’iniziativa di riferimento per il mercato delle costruzioni. È la prima edizione biennale di SAIE, l’evento sulle tecnologie per l’edilizia e l’ambiente costruito 4.0 organizzato da BolognaFiere a Senaf del Gruppo Tecniche Nuove, che si terrà a Bologna dal 17 al 20 ottobre.   Tra le principali novità dell’edizione 2018: - Digital&BIM Italia Conference Lab - Progettazione di servizi per l’immobiliare e le infrastrutture - Digitalizzazione e committenza pubblica per le piccole opere. La Regione Sardegna presenta il suo piano per la riqualificazione dell’edilizia scolastica. - Infrastrutture e manutenzione delle grandi opere. Presente anche l’Ad di Anas - Sperimentazione e interattività con i visitatori   SAIE 2018 è un evento specializzato che seleziona..
Continua a leggere su Edilportale.com

03/10/2018 – Incentivare l’installazione di colonnine di ricarica in edifici e locali esistenti attraverso una detrazione del 50% come nel caso delle ristrutturazioni edilizie.   Questa una delle proposte di Legambiente al Governo per promuovere la ‘green mobility’.   Colonnine di ricarica: le proposte per la Manovra 2019 Secondo l’associazione ambientalista, l’attuazione di quest’incentivo nella Manovra 2019 premierebbe la mobilità virtuosa e risponderebbe al principio “chi inquina paga” del punto 27 del “Contratto di Governo del cambiamento”.   L’incentivo proposto da Legambiente dovrebbe avere un funzionamento simile a quello previsto per le ristrutturazioni edilizie: i privati che decidono di installare delle colonnine elettriche nei propri condomini o nei locali e nei garage di loro proprietà potranno beneficiare detrazione del 50% delle spese da recuperare in 10 anni.   Colonnine..
Continua a leggere su Edilportale.com

03/10/2018 – Nella prossima legge di bilancio potrebbe esserci l’estensione del “Bonus Sud” ai professionisti. L’idea di ampliare i beneficiari della misura è stata annunciata dal Ministro per il Mezzogiorno, Barbara Lezzi, durante un convegno organizzato dal Collegio nazionale degli agrotecnici ed agrotecnici laureati.   Bonus Sud e professionisti Intervenendo con un videomessaggio, il Ministro Lezzi ha assicurato che il Governo tiene molto al progetto ereditato dal passato Esecutivo. “Stiamo lavorando per ampliare il raggio d’azione della misura in termini di beneficiari e fasce d’età”, ha spiegato il Ministro Lezzi. L’idea, che sarà proposta nella fase di redazione del testo della legge di bilancio, è includere nelle agevolazioni i professionisti e i soggetti fino ad almeno 45 anni. Perché, auspica il Ministro, “la misura potrebbe essere non solo un io resto al sud, ma un io..
Continua a leggere su Edilportale.com

02/10/2018 - Migliaia di professionisti tecnici, domenica 30 settembre, all’insegna dell’invito “Diamoci una scossa!”, hanno presidiato circa 500 piazze in tutta Italia per incontrare i cittadini e sensibilizzarli sul tema della sicurezza sismica nella prima Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, l’iniziativa promossa da Fondazione Inarcassa e Consigli Nazionali Ingegneri e Architetti, col patrocinio di Inarcassa, dei Ministeri del Lavoro e Politiche Sociali e della Giustizia e di altri Ordini e Collegi tecnici nazionali.   Gli organizzatori stimano che circa 5 milioni di italiani siano stati raggiunti da questo importante messaggio e che, nelle prossime settimane, si possano realizzare fino a 1 milione di visite tecniche informative presso unità abitative. Particolare attenzione è stata dedicata alle piazze situate nelle zone recentemente colpite dal sisma.   Prevenzione sismica, CNI: 'in piazza per spiegare..
Continua a leggere su Edilportale.com

02/10/2018 – Nessuna svolta per il programma ‘Scuole Innovative’ che prevede la realizzazione degli edifici scolastici del futuro individuati attraverso il concorso indetto dal Miur. È sparita, infatti, la norma prevista nelle prime bozze del Dl Emergenze che individuava un fondo da 27 milioni di euro per progettare i successivi livelli di dettaglio delle 50 scuole innovative vincitrici del Concorso del Miur.    Dl Emergenze: nessuno sblocco per le ‘Scuole innovative’ Per sbloccare la situazione del programma e promuovere la progettazione delle scuole innovative, la bozza del provvedimento autorizzava la spesa 9 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020 per coprire i costi di progettazione a carico degli enti locali. Il Decreto pubblicato, però, non contiene più questo provvedimento.   Ricordiamo brevemente la storia del programma ‘scuole innovative’: l’iniziativa..
Continua a leggere su Edilportale.com

02/10/2018 – Progettazione, realizzazione e gestione più efficiente degli edifici di edilizia pubblica con il Building Information Modeling (BIM). Lo prevede la bozza del Programma Nazionale di Riforma (PNR) collegato alla nota di aggiornamento del Documento di Economia e finanza (Def) 2018.   Edilizia pubblica e BIM Con riferimento all’edilizia pubblica, si legge nella bozza di PNR, si guarda al BIM per ottenere una più efficiente ed innovativa pianificazione, realizzazione e gestione delle costruzioni con un risparmio potenziale fino a 30 miliardi di euro negli appalti pubblici.   Il Governo, continua la bozza di PNR, intende rendere operativa tale piattaforma digitale in tutta l’attività di progettazione e monitoraggio realizzata dal Ministero dei Trasporti e dalle stazioni appaltanti. A questo riguardo, è essenziale digitalizzare i processi amministrativi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, garantendone..
Continua a leggere su Edilportale.com

02/10/2018 – “Verranno stabilizzati l’Ecobonus e il Sismabonus”. È la bozza del Programma Nazionale di Riforma (PNR) collegato alla nota di aggiornamento del Documento di Economia e finanza (Def) 2018 a mettere nero su bianco le intenzioni del Governo sull’efficientamento energetico e la messa in sicurezza degli edifici. L’Esecutivo prevede anche misure di sostegno agli investimenti per la riqualificazione degli immobili e ulteriori incentivi per la rimozione dell’amianto.   Ecobonus  Al momento gli interventi di efficientamento energetico sulle singole unità immobiliari sono in scadenza al 31 dicembre 2018 e usufruiscono di una detrazione fiscale dal 50% al 65%. I lavori sulle parti comuni degli edifici condominiali scadranno invece il 31 dicembre 2021 e godono di un bonus fino all’80%.   La legge di Bilancio 2018 ha ridimensionato l’Ecobonus, abbassando dal 65% al 50% una serie di incentivi:  si..
Continua a leggere su Edilportale.com

01/10/2018 – Riprende a correre il mercato dei servizi di ingegneria e architettura, dopo la leggera flessione registrata nel terzo bimestre del 2018, ma la quota di mercato appannaggio dei liberi professionisti si mantiene costante perché legata alle gare con importi sotto i 40 mila euro.   A riferirlo un’indagine del Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri.   Bandi di ingegneria e architettura: i numeri Secondo l’indagine CNI, dei 123 milioni di euro complessivi posti a base d’asta nelle gare per i servizi di ingegneria, oltre il 90% è destinato alle gare per servizi senza esecuzione, mentre i 7 bandi del bimestre per accordi quadro costituiscono quasi il 7% dell'importo complessivo. In netto calo risultano, invece, le somme per i concorsi di progettazione e concorsi di idee, scese dagli oltre 371mila euro del bimestre luglio-agosto del 2017 ai 115mila del corrispondente periodo del 2018.   Limitando..
Continua a leggere su Edilportale.com

01/10/2018 – Prosegue l’iter del ricorso del Consiglio Nazionale dei Geologi contro le Norme Tecniche per le Costruzioni - NTC 2018. Il Tar Lazio ha chiesto una relazione scritta al Ministero delle Infrastrutture. Nel frattempo anche i Geologi hanno scritto al Ministro Toninelli sottolineando alcune criticità presenti nelle nuove norme.   NTC 2018, il Tar chiede chiarimenti al Mit In attesa dell’udienza, fissata per il 19 giugno 2019, il Tar Lazio ha chiesto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di depositare entro il 13 novembre 2018 una relazione scritta sui motivi alla base delle NTC 2018.   Entro la stessa data dovrà essere depositata la copia del voto espresso dall’Assemblea generale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, nonché la copia della relativa nota di trasmissione al MIT.    Una decisione che piace al CNG che in una nota scrive “Con questa decisione, il Tar Lazio ha ritenuto che..
Continua a leggere su Edilportale.com

01/10/2018 – “Perché realizzare un’opera quando è così bello sognarla soltanto”. A dirlo Pier Paolo Pasolini, nei panni di un allievo di Giotto in un episodio del ‘Il Decameron’. In effetti, la storia dell’ingegneria, dell’architettura e della letteratura è piena di idee progettuali, schizzi o semplicemente annunci di opere grandiose mai realizzate. Ad esempio, Italo Calvino parlando della città Smeraldina (nel libro ‘Le città invisibili’) ne descrive il reticolo di canali e di strade che si sovrappongono e s’intersecano in saliscendi di scalette, ballatoi, ponti a schiena d’asino e vie pensili. Smeraldina, città descritta da Italo Calvino nel libro 'Le città invisibili'. Fonte foto: http://approdosicuro.blogspot.com Mentre alcuni progetti architettonici (mai realizzati) sono essi stessi una fonte d’ispirazione per chi ancora oggi..
Continua a leggere su Edilportale.com