Studio Maggiore Architettura
Studio Maggiore Architettura
Studio Maggiore Architettura

Concorsi di idee in collaborazione con giovani architetti

Concorsi

NEW YORK CITY FARM TOWER - INTERNATIONAL IDEAS COMPETITION OF ARCHITECTURE

L’edificio è composto da un corpo centrale destinato alla residenza e due strutture in metallo poste rispettivamente a Nord e a Sud adibite a farm (produzione) e alla commercializzazione dei prodotti.

A quota +10.00 è previsto il collegamento con l’highline realizzato con griglie metalliche permeabili alla luce e all’aria a beneficio dei piani sottostanti.

Alla stessa quota è prevista la formazione di una piazza coperta adibita a mercato dei prodotti ortofrutticoli e floreali della farm organizzato secondo uno schema ordinato, adatto all’esposizione e vendita, nel contempo questi spazi espletano una funzione aggregatrice dei fruitori del percorso pedonale, offrendo servizi di ristoro e momenti di pausa.

Gli edifici sono stati concepiti e orientati in modo che la loro esposizione unitamente alla superficie riflettente delle facciate, ottimizzasse la luce naturale.

CONCORSO  DI IDEE PER IL RECUPERO DELLA TORRE TINTORETTO 

Il progetto presentato prevede il rifacimento di un importante  edificio pubblico attualmente non abitato  e collocato nel quartiere di S.Polo a Brescia  ,in un contesto destinato alla residenza 

L’intenzione progettuale  tiene conto delle  preesistenze e si confronta  con le emergenze   verticali frazionando l’ingombro dell’attuale volume esistente in tre edifici  alti poggianti su un  edificio con sviluppo orizzontale  che ne costituisce l’attacco a terra

Il progetto si propone l’obbiettivo di  realizzare un costruito in sintonia  con quella qualità abitativa percepita nei quartieri  “felici” europei.

THE LEAF -  RESIDENZA CUSTODE VILLA BELPOGGIO-BACIOCCHI

Il progetto dell’edificio destinato ad abitazione del custode e deposito individua una priorità di linguaggio estetico che tenga conto del contesto pregiato in cui è inserito: l’edificio storico e il parco. La ridotta dimensione dell’intervento e la sua ubicazione suggeriscono di evitare il confronto con l’edificio storico e privilegiare la relazione con il contesto naturale del parco.

La realizzazione prevede l’utilizzo strutturale del legno

La copertura è realizzata con una struttura leggera in legno e rivestita con tegole bituminose ardesiate

Il concept è studiato in accordo con la natura e in contrasto dialettico con le preesitenze