Flash News: Edilizia

09/10/2019 - Si svolgerà domenica 20 ottobre in tutte le principali piazze italiane la II Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, presentata ieri mattina a Roma presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti   “Poco più di un anno fa - ha detto il Presidente di Fondazione Inarcassa, Egidio Comodo, aprendo la conferenza stampa - presentavamo la prima edizione della Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, una scommessa. Oggi siamo qui, molto soddisfatti dei risultati ottenuti: coinvolti 7000 professionisti solo nella fase informativa, 500 piazze e circa 9000 unità abitative”.   “La nostra è innanzitutto un’attività di sensibilizzazione affiancata dal supporto di uno strumento essenziale ancora poco conosciuto rispetto all’importanza che dovrebbe avere: il Sisma Bonus. Con questa nuova edizione, anche grazie all’ultimo Decreto Crescita, rinnoviamo il nostro obiettivo che è quello..
Continua a leggere su Edilportale.com

09/10/2019 - Aiutare i professionisti e le imprese che operano nel settore della prevenzione incendi ad individuare i giusti criteri di calcolo del valore delle prestazioni antincendio.   Questo l’obiettivo delle ‘Linea Guida per le prestazioni di ingegneria antincendio’, redatte dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) prendendo spunto da uno studio prodotto dalla Consulta Regionale degli Ordini Ingegneri della Lombardia.   Professionisti antincendio: l’impegno del CNI Il documento del CNI mira alla formulazione di un capitolato prestazionale in cui l'attività in campo di prevenzione incendi viene articolata in numero di ore necessarie per sviluppare le varie prestazioni previste dalla normativa.   Le linee guida individuano i parametri significativi per la stima dell'impegno e della responsabilità professionale, soprattutto se le prestazioni sono eseguite con l'approccio prestazionale.   Il vademecum..
Continua a leggere su Edilportale.com

09/10/2019 – Saranno riconfermati l’ecobonus per la riqualificazione energetica degli edifici e il bonus ristrutturazioni per il rinnovo del patrimonio edilizio.   Lo ha annunciato il Ministero dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, durante la sua audizione sulla Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza (Nadef) nelle Commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato.   Il Ministro Gualtieri in audizione ha ribadito che “sarà una manovra di dimensioni contenute”. Molte delle risorse disponibili saranno infatti assorbite dalla sterilizzazione dell’aumento dell’Iva per il 2020. Affermazioni che portano ad escludere la stabilizzazione delle detrazioni o l’aumento delle aliquote, richieste da molte associazioni del settore.   La proroga dei bonus casa, così come li conosciamo oggi, è stata annunciata a fine settembre dal Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli,..
Continua a leggere su Edilportale.com

09/10/2019 – Il regime forfetario, con tassazione al 15% per redditi fino a 65mila euro, non subirà scossoni. Lo ha assicurato il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, in audizione al Senato sulla Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza (Nadef) e sui contenuti della Manovra 2020.   Flat tax, nessun cambiamento per i forfetari La flat tax, che prevede la tassazione con un’aliquota del 15% per i redditi fino a 65mila euro, non sarà toccata.   “Il mio giudizio – ha spiegato il Ministro Gualtieri – è che si tratta di una misura che presenta numerosi profili critici”.   “Tuttavia – ha rassicurato Gualtieri - l’orientamento del Governo, che si tradurrà nelle misure in manovra, è quello di evitare interventi che modifichino le regole in gioco in misura troppo incisiva”.   Il timore di molti professionisti e lavoratori autonomi..
Continua a leggere su Edilportale.com

08/10/2019 – L’ordine di demolizione di un immobile abusivo può essere revocato? Sì e anche sospeso, spiega la Cassazione con la sentenza 21383/2019, ma solo a determinate condizioni.   Abusi edilizi e ordine di demolizione, il caso I giudici si sono pronunciati sul caso di un immobile della superficie di 280 metri quadri, realizzato senza permesso di costruire, in violazione della normativa per le costruzioni in cemento armato ed in zona sismica e senza autorizzazione della Soprintendenza in un’area soggetta a vincolo paesaggistico.   Come pena accessoria alla condanna penale, era stato disposto l’ordine di demolizione, contro il quale il responsabile aveva presentato ricorso.   Abusi edilizi, revoca o sospensione della demolizione solo in pochi casi La Cassazione ha spiegato che l’ordine di demolizione può essere revocato in presenza di determinazioni incompatibili con l’abbattimento. Questo accade, ad esempio,..
Continua a leggere su Edilportale.com

08/10/2019 – La fatturazione elettronica ha fatto il suo debutto già da qualche mese, ma i contribuenti continuano ad avere dubbi sul suo corretto utilizzo. L’Agenzia delle Entrate, con l’interpello 389/2019 ha fornito dei chiarimenti sulla data da indicare nel file.   Fattura elettronica e data, il dubbio A porre il quesito all’Agenzia delle Entrate è stato un contribuente, disorientato dalla normativa che prevede, per tutte le fatture “l’indicazione della data in cui è effettuata la cessione dei beni o la prestazione dei servizi ovvero la data in cui è corrisposto in tutto o in parte il corrispettivo, sempreché tale data sia diversa dalla data di emissione della fattura”.   L’istante aveva fornito le sue prestazioni, a favore del committente, in tre giorni diversi del mese di settembre e le aveva documentate con l’emissione di tre documenti di trasporto (DDT) di reso lavorato. A fine..
Continua a leggere su Edilportale.com

08/10/2019 – Garantire senza restrizioni il diritto alla pensione minima, assicurare che il 99,66% dei contributi integrativi venga utilizzato nell'interesse degli iscritti, ampliare la previdenza sanitaria di base e assicurare la rivalutazione capitalizzata del montante contributivo accumulato dai lavoratori.   Questi i punti cardine della petizione che la Federazione Nazionale Architetti ed Ingegneri Liberi Professionisti (FNAILP) ha lanciato sulla piattaforma change.org per ottenere una riforma equa del sistema previdenziale di Inarcassa; il testo della petizione si basa su uno studio redatto dalla ex delegato Inarcassa, l'architetto Iris Franco, che ha reso note le criticità del sistema pensionistico al presidente FNAILP, l'architetto Pasquale Giugliano.    Pensione professionisti: revisione in chiave equa Secondo FNAILP, l’attuale Regolamento Generale di Previdenza (RGP) di Inarcassa è lesivo dei basilari principi..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/10/2019 – L’Umbria ha pubblicato un bando per supportare progetti di internazionalizzazione di imprese e professionisti.   L'avviso si propone di favorire microimprese, piccole e medie imprese (MPMI) e professionisti, con sede sul territorio regionale, che si presentano sui mercati internazionali con l'obiettivo di rafforzare la competitività, l'internazionalizzazione e la promozione dell'export attraverso azioni integrate che valorizzino le produzioni e il contesto regionale di provenienza.   Bando per l’internazionalizzazione: cosa prevede La dotazione finanziaria del bando ammonta a 2 milioni di euro, con una riserva di 200 mila euro a favore dei professionisti.   Le spese ammesse riguardano consulenze e attività di supporto specialistico all'internazionalizzazione, iniziative promozionali all'estero e partecipazione a fiere internazionali, attività finalizzate alla costituzione di partnership..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/10/2019 – Sul mare o sotto la terra, piccoli o imponenti. Sono edifici nati a scopi difensivi, che conservano la loro vocazione o si sono trasformati negli anni per ospitare attività più redditizie. Tutti testimoniano l’ingegno del passato e l’applicazione delle tecniche militari dell’epoca.   Vediamone alcuni, aperti sabato 12 e domenica 13 ottobre per le giornate FAI d’autunno.   Arsenale militare marittimo, La Spezia Quest’anno l’arsenale compie 150 anni. Un lungo periodo in cui ha trasformato lo sviluppo urbanistico, etnico e demografico della città. Qui si potranno visitare i vecchi luoghi operativi, gli elicotteri e visionare gli studi di Mariteleradar, centro di ricerca per onde elettromagnetiche, radar e sistemi di comunicazione provenienti dall’Istituto Vallarani di Livorno.  Foto: Fondo Ambiente Italiano Qui un’immagine d’epoca.  Foto: Fondo Ambiente Italiano   Ex..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/10/2019 – E' stato approvato definitivamente dalla Camera il disegno di legge di Delegazione Europea 2018 che recepisce, tra le altre norme comunitarie, la Direttiva 2018/844/UE sull’efficienza energetica. La Direttiva aggiorna la direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia e la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica. I Paesi membri hanno l’obbligo di recepirla entro il 10 marzo 2020.   Efficienza energetica in edilizia: le novità Il provvedimento contiene le linee guida che il Governo dovrà seguire per l’adozione dei decreti legislativi che regoleranno nel dettaglio la materia. In particolare si dovrà assicurare l’ottimizzazione del rapporto tra costi e benefìci, al fine di minimizzare gli oneri a carico della collettività. La direttiva europea mira a migliorare l’efficienza energetica degli edifici attraverso..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/10/2019 – Il professionista che progetta e dirige i lavori per la realizzazione di un’opera deve sempre vigilare sul cantiere. Nel caso in cui non controlli l’operato delle imprese coinvolte, può essergli attribuita la responsabilità degli abusi edilizi eventualmente commessi. Lo ha spiegato la Cassazione con la sentenza 39317/2019.   Abusi edilizi, responsabilità del progettista e direttore lavori La Cassazione si è pronunciata sul caso di un professionista condannato, in qualità di progettista e direttore lavori, per una serie di irregolarità riscontrate nell’opera realizzata. Al professionista era stata commissionata la progettazione di un locale adibito a deposito occasionale. Durante i sopralluoghi effettuati dal Comune, era emersa anche la costruzione di un balcone al primo piano e la sopraelevazione di un muro perimetrale senza permessi.   Il professionista si era opposto sostenendo di aver redatto..
Continua a leggere su Edilportale.com

20/09/2019 - È diventato permanente il bonus pubblicità, il credito di imposta del 75% dedicato a imprese, professionisti ed enti non commerciali che effettuano investimenti pubblicitari incrementali sulla stampa quotidiana e periodica anche online e sulle tv e radio locali. La domanda per il 2019 va presentata dal 1° al 31 ottobre 2019.   Bonus pubblicità, cos’è Il bonus pubblicità è un credito d’imposta del 75% per gli investimenti pubblicitari incrementali, cioè quelli il cui valore superi almeno dell’1% gli analoghi investimenti effettuati nell’anno precedente sugli stessi mezzi di informazione.   È stato introdotto dal DL 50/2017, convertito dalla Legge 96/2017 e modificato dal DL 148/2017, convertito dalla Legge 172/2017. La modifica più recente e sostanziale è quella apportata dal DL 59 del 28 giugno 2019 convertito dalla Legge 81 dell’8 agosto 2019 che..
Continua a leggere su Edilportale.com