Flash News: Edilizia

13/08/2020 - Realizzare pannelli innovativi per l’edilizia riutilizzando un prodotto di scarto dell’industria chimica.   È l’obiettivo del progetto INNCED[1], che vede ENEA collaborare con l'azienda Fluorsid SpA, leader mondiale nella produzione e vendita di prodotti chimici a base di fluoro.   Il progetto, che conta su un finanziamento totale di 180mila euro, di cui un quarto a carico del programma ENEA Proof of Concept 2020, durerà un anno e impiegherà nella realizzazione dei pannelli un sottoprodotto del ciclo produttivo industriale di Fluorsid, costituito per il 98% da gesso anidro (CaSO4).   Il team di ricercatori ENEA di due diversi dipartimenti, “Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili” e “Sostenibilità dei sistemi produttivi e territoriali”, studierà la possibilità di realizzare un prototipo di pannello innovativo destinato al settore edilizio, secondo modelli di economia..
Continua a leggere su Edilportale.com

12/08/2020 - Quasi il 50% delle coste sabbiose italiane è attualmente soggetto a erosione, un fenomeno che negli ultimi 50 anni si è mangiato 40 milioni di metri quadrati di spiagge.   A lanciare l’allarme su questa emergenza ambientale per la Penisola è Legambiente, che ha presentato uno studio sullo stato di erosione delle coste in Italia e ha inaugurato il portale dell’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani.   Legambiente ha ricostruito l’evoluzione dell’erosione delle nostre coste tra il 1970 e il 2020 (partendo dagli ultimi dati pubblicati dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con ISPRA e con le 15 Regioni marittime) e ha analizzato questo disastro ambientale, paesaggistico, economico e sociale.   Secondo lo studio dell’associazione, le cause principali sono da attribuire ai cambiamenti molto rilevanti introdotti negli ultimi decenni sulle coste dal consumo di suolo, con la costruzione di edifici..
Continua a leggere su Edilportale.com

11/08/2020 - Nel linguaggio tecnico delle costruzioni un giunto indica qualsiasi discontinuità che si crea fra due elementi che vengono applicati l’uno contro l’altro. Gli elementi possono essere parti di una medesima struttura (pavimento, impermeabilizzazione, ecc.) oppure di strutture diverse (parete interna - porta, parete interna/esterna - finestra, piastrelle - sanitari, ecc.).   Un giunto è sempre un punto critico poiché la discontinuità geometrica dei materiali può causare ponti termici e, quindi, infiltrazioni d’acqua, umidità e muffa. Per ovviare a tale criticità ci sono i sigillanti, veri e propri alleati in edilizia. I sigillanti sono elementi che sigillano e creano una tenuta meccanica che aiuta a prevenire e bloccare le infiltrazioni. Spesso si confondono o si accomunano i sigillanti con gli adesivi e i siliconi; in realtà, sono prodotti ben diversi. Sul mercato..
Continua a leggere su Edilportale.com

11/08/2020 – Gli impianti di climatizzazione non diffondono il Coronavirus, non costituiscono una minaccia per la salute ma rappresentano, se ben utilizzati, una importante opportunità per diluire il rischio da contagio.   A dichiararlo la CNA installazione e impianti che ha anche pubblicato una Guida alla climatizzazione per spiegare come utilizzare al meglio il climatizzatore.   Climatizzatore: può aiutare a ridurre i rischi di contagio? Secondo la CNA, un modo efficace per ridurre il rischio di contagio è la ventilazione degli ambienti che può essere attuata aprendo le finestre (aerazione) o tramite sistemi meccanici (ventilazione meccanica). L’impianto di climatizzazione, che fa anche ventilazione, immettendo aria esterna contribuisce a ridurre il rischio di contagio tramite diluizione.   La CNA, però, sottolinea che nessun sistema di ventilazione può eliminare tutti i rischi, ma può senz’altro..
Continua a leggere su Edilportale.com

10/08/2020 – Via libera a 906 milioni di euro da destinare a 23 opere proposte dalle Autorità di Sistema portuale e approvate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT).   La Conferenza Unificata, infatti, si è espressa favorevolmente sul Decreto del MIT che suddivide le risorse per gli interventi infrastrutturali nei grandi porti.   Interventi nei porti: subito le opere prioritarie Una prima tranche di 794 milioni, a valere sulle risorse complessivamente già disponibili nel Fondo investimenti, verrà utilizzata per i primi 20 interventi strutturali ritenuti prioritari e immediatamente cantierabili, nonché rispondenti ai criteri di sostenibilità ambientale, di messa in sicurezza e completamento di opere già parzialmente finanziate.   La seconda parte, pari a 112 milioni di euro, sarà assegnata nel prossimo mese di settembre, a seguito del riparto del Fondo Investimenti 2020.     Porti:..
Continua a leggere su Edilportale.com

08/08/2020 - Sono stati pubblicati oggi dall’Agenzia delle Entrate la Circolare interpretativa del superbonus 110% e il Provvedimento con le istruzioni per scegliere la cessione del credito.   I due atti - la Circolare 24/E dell’8 agosto 2020 e il Provvedimento dell’8 agosto 2020 - completano il pacchetto dei provvedimenti attuativi, dopo la pubblicazione del DM Asseverazioni e del DM Requisiti tecnici e massimali di costo.   Superbonus 110%, la circolare dell’Agenzia delle Entrate La circolare spiega che possono accedere al superbonus 110% anche i familiari e i conviventi del possessore o detentore dell’immobile che sostengono la spesa per i lavori effettuati sugli immobili a loro disposizione. L’incentivo vale anche per gli interventi su un immobile diverso da quello destinato ad abitazione principale, nel quale può svolgersi la convivenza, mentre non spetta al familiare su immobili locati o concessi in comodato. Ha diritto alla..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/08/2020 - Ristrutturare casa non vuol dire solo fare demolizioni e ricostruzioni. Si può intervenite dando un tocco di novità anche senza ingombranti lavori, per esempio agendo solo sulle finiture, dando una rinfrescata alle pareti, sostituendo le porte interne o sovrapponendo un nuovo pavimento al vecchio. Tra i diversi pavimenti che si possono posare in sovrapposizione, quello più adatto è il pavimento in laminato. La facilità di posa di questo pavimento, lo ha reso molto usato anche nell’ambito del fai da te. La posa è flottante, cioè avviene senza l’uso di colle e adesivi, ma semplicemente tramite incastri maschio femmina, tanto che è anche usato anche per decorare pareti e soffitti. Il laminato è spesso confuso con il parquet, ma sono due materiali molto differenti tra di loro. In realtà, il laminato è un prodotto creato proprio per imitare il parquet; oggigiorno in commercio si..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/08/2020 - Ce ne eravamo quasi dimenticati, e invece la ‘Struttura nazionale per la progettazione di beni ed edifici pubblici’ o Centrale di progettazione sta prendendo forma: l’Agenzia del Demanio ha pubblicato oggi l’avviso di selezione per 50 profili professionali tecnici e amministrativi di grande esperienza da assegnare in via temporanea alla nuova Struttura incardinata nell’Agenzia del Demanio.   I 50 esperti saranno reclutati dal mondo della Pubblica Amministrazione (incluse particolarmente Università ed Enti Pubblici di Ricerca) per rendere immediatamente operativa la Struttura per la Progettazione di beni ed edifici pubblici. La Struttura (istituita ai sensi dell’art.1 commi 162-170 della Legge 145/2018) si occupa di fornire, su richiesta delle Amministrazioni centrali e territoriali, servizi di progettazione al fine di favorire lo sviluppo e l’efficienza degli investimenti pubblici.   Si tratta di una prima..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/08/2020 – Il credito di imposta corrispondente all’ecobonus può essere ceduto, in seconda battuta, al fornitore di energia elettrica dell’impresa che ha realizzato i lavori di efficientamento energetico. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con la risposta 249/2020.   Ecobonus e cessione del credito, il caso Una società, dopo aver effettuato degli interventi di riqualificazione energetica, ha ricevuto dal suo cliente un credito corrispondente alla detrazione fiscale. La società, avendo intenzione di cedere tali crediti al proprio fornitore di energia elettrica, ha chiesto all’Agenzia delle Entrate se tale soggetto rientrasse tra i potenziali cessionari del credito di imposta.   Secondo la società, la cessione al proprio fornitore di energia elettrica doveva essere considerata possibile, in considerazione del collegamento esistente tra la fornitura e il processo produttivo.   Cessione del credito al..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/08/2020 – L’incremento volumetrico è di ostacolo alla fruizione del sismabonus acquisti? L’asseverazione tecnica va sempre chiesta al momento della richiesta del titolo abilitativo urbanistico?   A spiegarlo l’Agenzia delle Entrate nella Risposta 244/2020 che riassume i requisiti oggettivi per accedere al beneficio e la documentazione necessaria per accedere all’agevolazione.     Sismabonus acquisti: vale per gli interventi volumetrici Nel caso in esame, un’impresa di costruzione intende realizzare, in zona sismica 1, un progetto di demolizione e ricostruzione di tre fabbricati a destinazione residenziale con aumento di cubatura. La società vuole sapere se l’incremento volumetrico sia di ostacolo al godimento del beneficio. L’Agenzia ricorda che la disposizione normativa prevede, per gli acquirenti, la possibilità di fruire della detrazione fiscale anche per gli interventi realizzati "mediante..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/08/2020 - Il decreto interministeriale che definisce requisiti tecnici e massimali di costo per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici agevolati da ecobonus, bonus facciate e superbonus 110% è stato firmato ieri dai Ministri dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, dell’Ambiente Sergio Costa, dell’Economia Roberto Gualtieri, e delle Infrastrutture Paola De Micheli e dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro.    DM Requisiti tecnici e massimali di costo Il DM definisce gli interventi che godono delle agevolazioni, i costi massimi per singola tipologia di intervento e le procedure e le modalità di esecuzione dei controlli a campione. Nel testo è stata inserita la possibilità di applicare l’incentivo ai microgeneratori a celle di combustione (idrogeno) ed è stato chiarito che anche le porte d’ingresso sono detraibili, oltre alle finestre, poiché..
Continua a leggere su Edilportale.com

06/08/2020 – In questo periodo di distanziamento sociale e di attenzione alla pulizia, stanno assumendo sempre maggiore importanza dispositivi che permettono l’espletamento di alcune funzioni senza un contatto diretto.   Sia che si tratti di dispenser contenente gel igienizzanti sia che si tratti di lavabi multifunzione, è sempre più ricercata la funzione no-touch.   Rubinetti lavabo ad infrarossi EUROSMART COSMOPOLITAN E + POWERBOX di Grohe è un miscelatore elettronico per lavabo con comando ad infrarossi con blocco di sicurezza dopo 60 secondi e funzione autopulizia in stand-by per 3 minuti.   Un altro esempio è RAN di Rubinetterie Treemme realizzato in ottone e caratterizzato da un aspetto minimale, composto da un corpo cilindrico ed un piano sottilissimo che nasconde alla vista l’aeratore.   C’è anche SENSITIVE di newform un miscelatore regolabile manualmente, con comando di apertura..
Continua a leggere su Edilportale.com

06/08/2020 – Il Decreto Semplificazioni in due settimane ha già cancellato il 32,5% delle gare di progettazione sotto i 150mila euro. Lo afferma Gabriele Scicolone, presidente dell’Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica aderenti a Confindustria (Oice), che ha illustrato le anticipazioni dei dati relativi al mese di luglio 2020, elaborati dall’osservatorio Oice/Informatel.   Gare di progettazione in calo col DL Semplificazioni L’osservatorio ha messo in evidenza che dal 17 luglio (data di entrata in vigore del DL Semplificazioni) al 31 luglio 2020 le gare di progettazione sono calate del 32,5%, passando dalle 83 di giugno alle 56 di luglio. Secondo Oice, si tratta di un calo maggiore di quello generale di tutto il mese. Negli stessi giorni le gare per tutti i servizi di ingegneria e architettura sono calate del 22,0%, quindi le gare di progettazione sembrano sentire maggiormente degli effetti..
Continua a leggere su Edilportale.com

06/08/2020 - Un pacchetto di soluzioni dedicato alle aziende del settore edile in coerenza con quanto previsto dal Decreto Rilancio e, in particolare, attraverso il meccanismo dell’ecobonus e del sismabonus con agevolazione convertibile in credito d’imposta al 110% cedibile (superbonus 110%) anche a banche e istituzioni finanziarie.   Lo hanno attivato Intesa Sanpaolo ed ANCE, Associazione Nazionale Costruttori Edili, per cogliere l’opportunità di rilancio del comparto edile stimata in circa 14 miliardi di euro di crediti fiscali, con il contemporaneo sostegno e la creazione di migliaia di posti di lavoro.   Intesa Sanpaolo, nella consapevolezza della necessità di contribuire alla ripartenza del settore e al fine di massimizzare l’efficacia degli incentivi pubblici, metterà a disposizione delle imprese appartenenti al sistema ANCE delle soluzioni di finanziamento per rispondere ad un duplice bisogno: sostenere le aziende nella..
Continua a leggere su Edilportale.com

06/08/2020 – Anche gli appartamenti di un condominio possono ottenere il superbonus 110% sugli interventi di efficientamento energetico, ma solo a determinate condizioni.   Il Decreto Rilancio (Legge 77/2020), che ha istituito il superbonus 110%, mira ad incentivare maggiormente gli interventi di riqualificazione energetica globale, ma questo non significa che anche gli interventi minori non possano ottenere la detrazione fiscale maggiorata.   L’importante è che i lavori nell’appartamento siano effettuati congiuntamente a uno degli interventi trainanti.   Superbonus 110%, gli interventi trainanti Rispondendo ad una Faq, l’Agenzia delle Entrate ha spiegato che chi vive in condominio può fruire del superbonus per tutti gli interventi sulle parti comuni che danno diritto alla detrazione al 110%.   Limitandoci agli interventi di efficientamento energetico sulle parti comuni in condominio, in base al Decreto Rilancio,..
Continua a leggere su Edilportale.com

06/08/2020 – Il superbonus 110% sta destando molto interesse tra i contribuenti per l’alta percentuale di detrazione che offre, ma anche perché, in determinate condizioni, consente di effettuare gli interventi a costo zero optando per lo sconto immediato in fattura.   Vediamo, in base alle disposizioni del Decreto Rilancio (Legge 77/2020) cosa bisogna fare per ottenere il superbonus 110% ed eventualmente optare per lo sconto in fattura o la cessione del credito.   Superbonus 110% per gli interventi di efficientamento energetico Per usufruire del superbonus per gli interventi di efficientamento energetico, è necessario acquisire da un tecnico abilitato (ingegnere, architetto o altri tecnici abilitati dopo un corso di formazione) l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) prima dell’intervento, in modo da fotografare le condizioni di partenza dell’edificio. L'APE deve essere redatto nella forma della dichiarazione asseverata. Bisogna..
Continua a leggere su Edilportale.com

06/08/2020 – L’Umbria ha previsto una riduzione del contributo di costruzione in misura non inferiore al 20%, fino al completo azzeramento, per tutti gli interventi.    La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’urbanistica e lavori pubblici, Enrico Melasecche, ha preadottato la nuova normativa che, in attuazione del Dl semplificazioni, estende ai prossimi tre anni il periodo in cui i Comuni possono ridurre, anche fino all’azzeramento, il contributo di costruzione. A differenza della norma nazionale, però, che si applica solo agli interventi di rigenerazione urbana, la norma umbra si applica a tutti gli interventi.      Taglio ai costi di costruzione per altri 3 anni La misura, adottata per agevolare la ripresa dell’attività edilizia, prevede la riduzione dei valori del contributo di costruzione, in analogia alle disposizioni contenute nel Regolamento regionale 2/2015 attuativo della..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/08/2020 - La mancanza di compattezza e di un aspetto piano e liscio, la presenza di fessurazioni vistose o piccole e diffuse, e di parti che si distaccano dal sottofondo sono i campanelli di allarme che permettono, anche solo guardando, di capire che il massetto non è stato realizzato del tutto correttamente o come si dice in “edilizia” a regola d’arte. Tali "difetti" nel massetto devono essere eliminati e/o corretti. Continuare con la posa del pavimento, è una scelta audace, soprattutto se il pavimento verrà incollato, perchè tutti i problemi rilevati in precedenza nel massetto di supporto si ripercuoteranno sulla finitura del pavimento, con danni talvolta irreversibili. Ma come si capisce se un massetto è stato realizzato correttamente? Di seguito una breve descrizione degli errori più comuni nella realizzazione del massetto. Massetto con bleeding o spolvero “Il bleeding è un aspetto..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/08/2020 - Al fine di individuare le aree più soggette a fenomeni di amplificazione sismica nel caso di terremoti, la Giunta regionale umbra metterà a disposizione di 47 comuni* un finanziamento da 1.219.000 euro da erogare attraverso un apposito bando di manifestazione di interesse.   “Con questa operazione - ha affermato l’assessore regionale Enrico Melasecche, promotore dell’iniziativa - tutti i comuni umbri disporranno di microzonazioni sismiche di estremo dettaglio per i capoluoghi e per le principali località, mentre già tutti i comuni dispongono di analisi territoriali sul rischio sismico, messe a disposizione dalla Sezione geologica regionale, per l’utilizzo ai fini urbanistici e di protezione civile”.    “In Umbria - fa sapere Andrea Motti, responsabile delle microzonazioni sismiche e della geologia della Regione Umbria, da poco nominato vicepresidente del Comitato Stato-Regioni che coordina..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/08/2020 – La proroga triennale dello Split Payment, autorizzata dall’Unione Europea su richiesta del Governo italiano, potrebbe avere effetti devastanti. A sostenerlo sono le associazioni datoriali della filiera delle costruzioni (Ance, Alleanza delle Cooperative Produzione e Lavoro, Anaepa Confartigianato, Cna costruzioni, Casartigiani, Claai e Confapi Aniem) che hanno inviato una lettera di protesta al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e al Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.   Split Payment, la proroga Secondo il meccanismo dello Split Payment, chi emette una fattura nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni non incassa l’Iva, perché questa viene versata direttamente all’Erario per evitare dimenticanze o fenomeni di evasione fiscale. Si tratta di una deroga al regime ordinario dell’Iva, che deve essere autorizzata dall’Unione Europea.   Il termine per l’utilizzo dello Split Payment sarebbe..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/08/2020 – Mentre si attende il provvedimento che definirà le modalità con cui chiedere lo sconto immediato in fattura o scegliere la cessione del credito corrispondente ai bonus casa, l’Agenzia delle Entrate spiega quando è possibile esercitare questa opzione. Il Decreto Rilancio (Legge 77/2020) ha previsto lo sconto immediato in fattura e la cessione del credito non solo per gli interventi agevolati con il Superbonus 110%, ma anche per quelli rientranti nell'ecobonus tradizionale, nel bonus ristrutturazioni e nel bonus facciate.   Sconto in fattura e cessione credito, gli interventi ammessi  È possibile optare per lo sconto in fattura e la cessione del credito per gli interventi agevolati con il superbonus 110%: - interventi di isolamento termico (cappotto termico) in condominio o sulle case singole; - sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con caldaie a condensazione e a pompa..
Continua a leggere su Edilportale.com

05/08/2020 - È stato pubblicato sul sito web del Ministero dello Sviluppo economico il decreto ministeriale, firmato dal Ministro Stefano Patuanelli il 3 agosto scorso, che definisce le modalità di trasmissione agli organi competenti, tra cui Enea, dell’asseverazione per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici che godono del superbonus 110%.   Si tratta del DM Asseverazioni, corredato degli Allegati 1 e 2 contenenti i modelli per redigere le asseverazioni.   “Con questo provvedimento - si legge nella nota del Ministero - viene pubblicata la modulistica che definisce le modalità di trasmissione dell’asseverazione, mentre diventa operativa anche la procedura inerente le verifiche e gli accertamenti delle attestazioni e certificazioni infedeli.   L’asseverazione potrà avere ad oggetto gli interventi conclusi o in uno stato di avanzamento delle opere per la loro realizzazione, nella misura minima del..
Continua a leggere su Edilportale.com

04/08/2020 – L’acquisto di un fabbricato, demolito e ricostruito rispetto a quello esistente, consente all'impresa di costruzione di beneficiare delle imposte di registro, ipotecaria e catastale nella misura fissa di 200 euro ciascuna. Mentre non spetta il beneficio se gli atti di cessione hanno per oggetto terreni.   A specificarlo l’Agenzia delle Entrate nella Risposta 234/2020 in cui risponde ad una società di costruzioni che chiedeva se potesse beneficiare delle imposte ipocatastali fisse (come prevede l’articolo 7 del DL 34/2019) per la ricostruzione di un edificio in un’altra zona nell’ambito di un piano di recupero per “comparto discontinuo”.   Valorizzazione urbanistica: il piano di recupero Per prima cosa l’Agenzia ha ricordato che un piano di recupero rappresenta uno strumento di trasformazione urbanistica che si attua contemporaneamente e unitariamente in due zone differenti della città:..
Continua a leggere su Edilportale.com

04/08/2020 - Il Ministero dell’Istruzione sta per assegnare 320 milioni di euro per l’edilizia scolastica e ha ripartito 30 milioni di euro per interventi urgenti previsti dal decreto Rilancio.   Scuole, in arrivo 320 milioni di euro per gli edifici “Sull’edilizia stiamo correndo e continuando a sbloccare fondi e interventi - ha detto la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. Nei giorni scorsi ho firmato un importante decreto per l’assegnazione di 320 milioni di euro nell’ambito della programmazione triennale nazionale per l’edilizia scolastica che consentiranno i lavori in 211 scuole”.   Si tratta dei fondi annunciati a fine aprile e destinati agli enti locali sulla base delle priorità individuate dalle Regioni. Scuole, 30 milioni di euro per interventi urgenti La Ministra ha firmato anche il provvedimento per la ripartizione dei 30 milioni di euro stanziati per l’edilizia scolastica con il decreto..
Continua a leggere su Edilportale.com

04/08/2020 - Anche se un volume non è rilevante ai fini urbanistici, potrebbe avere un impatto sul paesaggio. Un caso che non consentirebbe il rilascio della sanatoria. Lo ha spiegato il Tar Toscana con la sentenza 744/2020.   Impatto urbanistico e sul paesaggio, il caso Nel caso preso in esame, il proprietario di un edificio aveva realizzato, senza autorizzazione, delle opere per rialzare il sottotetto. I nuovi volumi erano stati destinati a deposito e raccolta dell’acqua, piccolo vano ripostiglio e servizio igienico.   Per ottenere la regolarizzazione dei lavori effettuati, aveva presentato al Comune due istanze, una per ottenere l'attestazione di conformità della sanatoria urbanistica e l’altra per far accertare la compatibilità paesaggistica. Il Comune le aveva rigettate entrambe, sostenendo che l’ampliamento volumetrico, di notevoli dimensioni, non poteva essere giustificato come locale tecnico.   A detta del responsabile,..
Continua a leggere su Edilportale.com