Flash News: Edilizia

30/09/2020 - Nella stratigrafia di una copertura piana e pedonabile rivestita con piastrelle, lo strato impermeabilizzante di tenuta all’acqua (generalmente la guaina bituminosa) è posto sotto al massetto, detto anche di allettamento, che ha la funzione di ripartire il carico sovrastante. Il massetto di allettamento non va confuso con quello delle pendenze che invece serve per il deflusso delle acque, ed è realizzato sotto la guaina bituminosa. Guaina bituminosa e massetto di allettamento sono due materiali con un comportamento del tutto differente, non possono essere a stretto contatto ma devono essere separati tra loro. In moltissime delle costruzioni, soprattutto nelle meno recenti, la separazione tra i due elementi consisteva nell’applicazione di uno strato separatore realizzato con teli di nylon o TNT (tessuto – non – tessuto). Questa soluzione, per quanto rispettosa delle regole costruttive del tempo, non assicura una efficace..
Continua a leggere su Edilportale.com

30/09/2020 - Intesa Sanpaolo e FINCO (Federazione Industria Prodotti Impianti e Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni e la Manutenzione) hanno sottoscritto un accordo per permettere alle 13.000 imprese associate di usufruire al meglio dell’opportunità offerta dal Superbonus 110% e dagli altri incentivi fiscali introdotti dal Decreto Rilancio.   La partnership prevede un pacchetto di soluzioni che rispondono ad un duplice bisogno: sostenere le imprese nella fase di esecuzione lavori e rendere liquidi i crediti di imposta acquisiti tramite lo sconto in fattura. Una via aperta alla filiera anche per poter immediatamente disporre della liquidità necessaria per dare il via ai cantieri.   Nel dettaglio, Intesa Sanpaolo offre agli associati FINCO:   - finanziamenti nella forma di "anticipo contratti" finalizzati ad accompagnare le imprese nella gestione degli appalti e nell’esecuzione dei lavori fino al loro completamento,..
Continua a leggere su Edilportale.com

30/09/2020 – Il Superbonus 110% sta creando davvero nuove opportunità di lavoro per i professionisti o ci sono aspetti che potrebbero essere migliorati? Per rispondere a questa domanda, Edilportale ha condotto un sondaggio tra i propri lettori.   L’interesse verso la detrazione fiscale è alto, anche se ai professionisti è chiesto uno sforzo considerevole non solo per la comprensione della nuova normativa, ma anche per gli adempimenti necessari, che implicano responsabilità maggiori rispetto agli altri bonus fiscali.   Al sondaggio hanno partecipato prevalentemente architetti (quasi il 30% del totale), ma anche ingegneri e geometri e, solo in minima parte (1,27%), i consulenti fiscali, che sono chiamati ad un ruolo attivo nel determinare se un contribuente può o meno ottenere il Superbonus. La maggior parte degli intervistati ha un’età compresa tra i 30 e i 59 anni e opera al Nord Italia.   Il Superbonus può..
Continua a leggere su Edilportale.com

30/09/2020 – Il limite di spesa di 48mila euro per l’installazione degli impianti fotovoltaici e dei sistemi di accumulo che accedono al Superbonus 110% non è cumulativo, ma riferito al singolo intervento.   Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate che, con la circolare 60/E/2020 è tornata sui suoi passi rispetto a quanto precedentemente affermato.   Fotovoltaico, come funziona il Superbonus 110% Ripercorrendo la normativa sul Superbonus 110%, l’Agenzia delle Entrate ha spiegato che tra gli interventi che ottengono la detrazione maggiorata ci sono: - l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica fino ad un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 48mila euro e comunque nel limite di spesa di euro 2.400 per ogni kW di potenza nominale dell'impianto solare fotovoltaico; - l’installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici..
Continua a leggere su Edilportale.com

30/09/2020 – Nei condomìni che realizzano interventi sulle parti comuni, agevolabili con il Superbonus 110%, come si definiscono i tetti di spesa su cui calcolare poi la detrazione? A questo dubbio ha risposto l’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione 60/E/2020, spiegando cosa accade quando su un edificio si realizzano più lavori e chiarendo la differenza tra limite individuale e limite dell’unità immobiliare.   Superbonus 110%, i limiti di spesa in condominio L’Agenzia ha spiegato che, nel caso di interventi realizzati su parti comuni di edifici in condominio, per i quali il limite di spesa è calcolato in funzione del numero delle unità immobiliari di cui l’edificio è composto, l’ammontare di spesa costituisce il limite massimo di spesa agevolabile riferito all’intero edificio e non quello riferito alle singole unità che lo compongono.   Ciascun condomino può calcolare la..
Continua a leggere su Edilportale.com

29/09/2020 – In Toscana l’equo compenso sarà a breve operativo. La Regione ha approvato le linee guida attuative della Legge regionale 35/2020, con cui sono stati riconosciuti ai professionisti compensi proporzionati alle prestazioni fornite e tempi di pagamento certi.   Equo compenso per i professionisti della Toscana La normativa regionale sull’equo compenso vieta, nell’acquisizione dei servizi professionali, di sostituire i compensi con forme di sponsorizzazione o rimborso delle spese sostenute.   Le prestazioni devono invece essere remunerate in proporzione alla quantità, alla qualità e al contenuto, sulla base di parametri prefissati con decreti ministeriali (DM 17 giugno 2016). Nella impostazione degli atti della procedura di individuazione del contraente, inoltre, non è consentito il ricorso a criteri di valutazione delle offerte che alterino l’equilibrio tra le prestazioni professionali..
Continua a leggere su Edilportale.com

29/09/2020 – Quando conviene sostituire l’impianto di riscaldamento esistente con un impianto a pompa di calore? Cosa occorre considerare nella scelta? Quale compito ha il professionista che valuta la situazione di partenza?   Queste alcune domande a cui è stata data risposta nel sesto webinar sul Superbonus 110%, organizzato da Edilportale con la collaborazione di Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, che ha permesso di comprendere meglio il funzionamento e i requisiti che gli impianti a pompa di calore devono assicurare per poter fruire dell’agevolazione al 110%.     Rivedi il video dell'evento    Superbonus 110%: cosa valutare in una pompa di calore L’Ingegner Roberto Nidasio, Project Leader del CTI, ha evidenziato i vantaggi che una pompa di calore assicura; tra questi: l’efficienza, la possibilità di estrarre energia dall’ambiente (aria esterna, acqua o terreno) considerata..
Continua a leggere su Edilportale.com

29/09/2020 – La cartografia catastale dell’Agenzia delle Entrate può essere consultata senza limiti, anche per realizzare nuovi servizi o applicazioni. L’Agenzia delle entrate ha reso noto che, grazie ad una nuova licenza d’uso, è possibile utilizzare le mappe catastali integrandole con altre informazioni e distribuire i materiali prodotti, anche a scopo commerciale, purché venga sempre citata la fonte.    Si tratta di un ampliamento della licenza, grazie alla quale i dati possono essere impiegati con maggiore facilità in diversi ambiti: fiscalità locale, governo del territorio, urbanistica, valutazione degli immobili, trasferimenti di diritti reali, gestione delle emergenze, tutela e valorizzazione dell’ambiente e dei beni culturali.   Mappe catastali online da consultare e utilizzare L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione due servizi online per la consultazione della cartografia..
Continua a leggere su Edilportale.com

29/09/2020 - Estendere il Superbonus 110% “anche oltre il 2021”. Parola del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenuto sabato con un videomessaggio a Bologna all’evento “Insieme per Ricostruire”, organizzato dall’Osservatorio economico e sociale Riparte l’Italia. Conte ha anche annunciato l'imminente firma del decreto contenente le opere prioritarie, da realizzare con percorsi accelerati e l'ausilio di commissari appositamente nominati.   Superbonus 110% anche oltre il 2021 Nel suo messaggio di saluto, il Presidente Conte ha ribadito che, per uscire dalla crisi, le parole d’ordine sono sviluppo, efficienza, sostenibilità e innovazione. L’obiettivo, illustrato da Conte, non è solo far partire subito gli investimenti ed i cantieri, ma anche perseguire l’efficientamento energetico e l’adeguamento antisismico degli edifici. Va in questa direzione, a detta di Conte, il Superbonus..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/09/2020 – Sono Giorgos Tyrothoulakis ed Evdokia Voudouri di Ark4lab of architecture, Giovanni Ottonello, Art Director dello IED – Istituto Europeo di Design e Lim Koon Park, fondatore di Park + Associates, i protagonisti dell'ottavo e ultimo incontro con i giurati della nuova edizione degli Archiproducts Design Awards. La candidature al Premio si sono chiuse il 21 settembre. In attesa di scoprire quali saranno i vincitori degli ADA 2020, i giudici della nuova edizione hanno condiviso con la redazione di Archiproducts le proprie aspettative sui prodotti candidati quest'anno.  Ark4lab of architecture - Per noi il design è una ricerca costante di autenticità della materia  Ark4lab, fondato da George Tyrothoulakis ed Evdokia Voudouri, è un laboratorio di architettura con sede a Salonicco (Grecia) e dedicato alla progettazione e alla ricerca architettonica contemporanea. I loro progetti sono “ossessionati”..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/09/2020 - Il battiscopa, chiamato anche zoccolino, è un elemento di finitura molto importante. Oltre ad una evidente finalità estetica e decorativa, il battiscopa ricopre altre funzioni. In primo luogo, il battiscopa risolve la discontinuità del giunto parete – pavimento. Questo evita la formazione di depositi di polvere e sporcizia e che l’acqua usata per la normale detersione dei pavimenti possa infiltrarsi sotto la pavimentazione o danneggiare la parte inferiore delle pareti. In questo modo non si creeranno superfici umide e polverose che possono innescare la proliferazione di muffe. I battiscopa si differenziano tra loro per materiale, dimensione e forma. Essendo un profilo che corre lungo tutte le pareti della casa, è importante scegliere quello corretto: non deve stonare con le altre finiture, come pavimenti, porte, tinteggiature ecc, ma armonizzarsi con esse. I battiscopa possono essere realizzati in legno (massello o MDF), ceramica,..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/09/2020 - Dal 2016 al 2019 gli edifici ad elevate prestazioni energetiche sono aumentati, passando da circa il 7% al 10% del totale, grazie al contributo di ristrutturazioni importanti e di nuove costruzioni.   Il dato emerge dal Rapporto annuale sulla Certificazione Energetica degli Edifici, redatto in collaborazione da ENEA e CTI (Comitato Termotecnico Italiano), presentato giovedì da Federico Testa, presidente dell’ENEA, Cesare Boffa, presidente del CTI e Anita Pili, membro del Coordinamento della Commissione Energia della Conferenza delle Regioni.   Il Rapporto sulla certificazione energetica degli edifici Il Rapporto è basato su oltre 4,5 milioni di attestati di prestazione energetica (APE) del periodo 2016-2019, l’85% dei quali riguardano immobili residenziali. Oltre il 60% del parco immobiliare italiano è nelle classi energetiche meno efficienti (F-G), anche perché costruito principalmente tra il 1945 e il 1972; le nuove..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/09/2020 - Il Ministero dell’Istruzione ha assegnato alle Regioni 320 milioni di euro per interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico nelle scuole.   È stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 72/2020 che ripartisce i fondi per un secondo piano di interventi rientranti nella programmazione triennale in materia di edilizia scolastica 2018-2020. Il primo piano di interventi, per un totale di 510 milioni di euro, è stato finanziato a maggio scorso.   Scuole, assegnati 320 milioni di euro per lavori sugli edifici Le Regioni che ricevono le quote di stanziamento maggiori sono: - Lombardia: 41 milioni di euro; - Campania: 32 milioni di euro; - Sicilia: 29 milioni di euro; - Lazio: 26 milioni di euro; - Veneto: 24 milioni di euro; - Puglia: 21 milioni di euro; - Emilia-Romagna: 20 milioni di euro.   Gli enti locali destinatari delle risorse..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/09/2020 - Rimuovere, impermeabilizzare e rifare il pavimento del balcone; rimuovere e riparare le parti ammalorate dei frontalini e dei sotto-balconi, con successiva tinteggiatura, sono lavori agevolabili con il bonus facciate del 90%?   Lo ha chiesto un contribuente all’Agenzia delle Entrate, che ha replicato con la Risposta 411 del 25/09/2020.   Il contribuente ha spiegato di voler procedere, insieme agli altri condòmini, a lavori di restauro del condominio fruendo del bonus facciate. Ma gli è sorto un dubbio: l’applicazione del bonus del 90% spetta per specifici interventi da eseguire sui balconi? Si tratta, in particolare, di: - rimozione della pavimentazione esistente; - impermeabilizzazione e rifacimento della pavimentazione; - rimozione e riparazione delle parti ammalorate dei sotto-balconi e successiva tinteggiatura; - rimozione e riparazione delle parti ammalorate dei frontalini dei balconi e successiva tinteggiatura.   Ancora..
Continua a leggere su Edilportale.com

25/09/2020 - Le pareti possono essere rifinite con tinteggiatura, rivestite con carta da parati o altro materiale. Prima di intraprendere qualunque di queste lavorazioni bisogna verificare lo stato del supporto e valutare se si può procedere o se sarà necessario preparare le pareti. La voce “preparazione delle pareti” spesso origina molti dubbi perché non è sempre chiaro cosa comprende. Si può affermare che la preparazione delle pareti racchiude tutte quelle lavorazioni da effettuare una volta che gli intonaci sono completamente asciutti e che rendono le pareti pronte alla tinteggiatura. Nella preparazione delle pareti sono incluse: la raschiatura, la stuccatura, la carteggiatura, la spazzolatura e la rasatura. Ovviamente per pareti di nuova realizzazione o esistenti le lavorazioni da eseguire saranno molto differenti. I nuovi tramezzi sono finiti ad intonaco civile, pertanto, la superficie dovrebbe essere già liscia, in piano..
Continua a leggere su Edilportale.com

25/09/2020 – Al via 1.405 interventi di adeguamento delle scuole alla normativa antincendio, per un totale di oltre 96,2 milioni di euro.    È stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 43/2020 con le graduatorie degli interventi finanziati.   Adeguamento antincendio scuole: un anno per aggiudicare i lavori Gli interventi finanziati sono stati selezionati sulla base dei criteri di vetustà degli edifici, numero di studenti presenti nell’edificio scolastico, livello previsto di adeguamento alla normativa antincendio che si intende conseguire con il contributo richiesto, eventuale quota di cofinanziamento.   Gli enti locali avranno un anno di tempo per aggiudicare i lavori altrimenti perderanno le risorse loro assegnate.     Antincendio scuole: le modalità di rendicontazione  Gli enti beneficiari potranno ottenere da subito fino al 20% del finanziamento.     La restante somma sarà..
Continua a leggere su Edilportale.com

25/09/2020 – Quali requisiti deve possedere un impianto in pompa di calore per poter fruire dell’agevolazione? Come scegliere la soluzione migliore a seconda della situazione di partenza nella propria abitazione? Che vantaggi produce, in termini economici, il miglioramento dell’edificio-impianto? Come muoversi tra le procedure richieste?   Il webinar, organizzato da Edilportale con la collaborazione di Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, dal titolo “Il superbonus 110% per le soluzioni in pompa di calore” risponderà a queste e ad altre domande e offrirà spunti interessanti sulla questione.   Iscriviti all’evento Interverranno: Filippo Busato, Presidente AiCARR Roberto Nidasio, Project Leader del CTI  Francesco Maragno, Product Manager System Aircon Samsung   Modera Alessandra Marra, redazione Edilportale   Superbonus 110%: cosa prevede Il superbonus 110% può essere utilizzato..
Continua a leggere su Edilportale.com

25/09/2020 – Il sismabonus per gli edifici produttivi potrebbe cambiare e diventare più conveniente. Sono stati presentati degli emendamenti al ddl di conversione del Decreto Agosto (DL 104/2020) che puntano ad elevare il tetto di spesa agevolabile.   Sismabonus, tetto di spesa unico Attualmente la normativa sul Sismabonus prevede il tetto di spesa di 96mila euro per gli interventi di messa in sicurezza antisismica degli edifici residenziali e a destinazione produttiva.   Gli operatori hanno sempre ritenuto troppo basso il limite di 96mila euro per gli edifici produttivi e chiesto tetti di spesa differenziati, proporzionali alle dimensioni dell’edificio, ma nulla è cambiato.   Sismabonus, cosa potrebbe cambiare per i capannoni Per rendere più attrattivo il Sismabonus, uno degli emendamenti presentati prevede di lasciare inalterato il tetto di spesa di 96mila euro solo per i capannoni fino a 1000 metri quadri.   Per..
Continua a leggere su Edilportale.com

25/09/2020 – Per uscire dall’emergenza Covid e far partire il maggior numero di lavori, potrebbero essere assunti 500 tecnici nella Pubblica Amministrazione. La proposta è contenuta in un emendamento, presentato dal PD, al disegno di legge per la conversione del Decreto Agosto (DL 104/2020).   Professionisti, assunzioni in deroga Per rafforzare gli uffici di progettazione e delle stazioni uniche appaltanti delle Province e delle Città metropolitane e per favorire i processi di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione locale, potrebbe essere autorizzata l’assunzione di 500 funzionari tecnici altamente specializzati.   Le assunzioni avverrebbero, in deroga ai limiti della normativa vigente sulle assunzioni di personale, con una procedura unica.   A gestire la procedura delle assunzioni sarebbe la Commissione per l'attuazione del Progetto di Riqualificazione delle Pubbliche Amministrazioni (RIPAM) del Dipartimento..
Continua a leggere su Edilportale.com

Dopo la pausa imposta dal lockdown, il mondo delle costruzioni non vede l’ora di ripartire. Professionisti e aziende, in questi mesi, hanno messo a punto prodotti e soluzioni per venire incontro alle nuove esigenze dell’Edilizia, cogliendo l’occasione per innovare e migliorare processi e tecnologie di un settore in crescita.    Una ripresa, quella del mercato edile, trainata dal Superbonus 110%. Oltre 57 miliardi di euro sono stati investiti in riqualificazione energetica nel 2020 e la cifra è destinata ad aumentare nel 2021, raggiungendo i 67 miliardi. Un trend positivo che si riflette anche sul traffico registrato da Edilportale in questi mesi, letteralmente raddoppiato rispetto ai massimi del 2019 - con un totale di 60 milioni di visite e 500.000 professionisti iscritti.  Per dare voce ai protagonisti della filiera, Edilportale apre le porte del Digital Forum: il primo summit online progettato per informarsi - e informare - sul Superbonus,..
Continua a leggere su Edilportale.com

24/09/2020 – Le coperture, proteggendo gli edifici dagli agenti atmosferici più estremi, devono avere ottime proprietà isolanti e garantire la massima protezione ma, avendo un'importanza visiva preponderante, devono anche riuscire a integrarsi perfettamente nell'armonia architettonica dell'edificio.   I materiali che spesso si utilizzano per una copertura devono avere alcune proprietà ricorrenti come: flessibilità creativa, durevolezza, resistenza ai raggi UV, alla pioggia e alle condizioni climatiche avverse, resistenza al fuoco certificata, facile manutenzione, riparabilità e prestazioni strutturali affidabili.   Tra le soluzioni utilizzate per la protezione e l’isolamento delle coperture ci sono i pannelli metallici che spesso sono studiati appositamente per garantire ottime proprietà di isolamento termico.   Pannelli metallici coibentati per coperture Tra i pannelli per..
Continua a leggere su Edilportale.com

24/09/2020 – Esclusione dalle gare d’appalto solo per irregolarità fiscali gravi definitivamente accertate. Sono alcune richieste contenute negli emendamenti al DL Agosto (DL 104/2020), in Senato per la conversione in legge, che propongono soprattutto di rivedere il concetto di gravità.   Appalti, come funziona l’esclusione dalle gare Il Decreto Semplificazioni (Legge 120/2020) da una parte ha liberalizzato il ricorso all’affidamento diretto, snellendo le procedure di gara, ma dall’altra ha introdotto una stretta sulle cause di esclusione.   Con una modifica all’articolo 80, comma 4, del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), il Decreto Semplificazioni ha stabilito che un operatore può essere escluso da una gara per violazioni gravi relative al pagamento di imposte, tasse e contributi previdenziali non solo se tali violazioni sono definitivamente accertate, ma anche se la Stazione Appaltante può adeguatamente dimostrare..
Continua a leggere su Edilportale.com

24/09/2020 – I progettisti sono continuamente alla ricerca di soluzioni per rendere il lavoro più smart, rapido ed efficiente. Il lavoro di progettazione è agevolato dall’utilizzo di software dotati di molte funzionalità che consentono ad architetti e designer di trovare la migliore forma per il proprio progetto, velocizzando tutto il processo.   Ma il lavoro di un tecnico non si ferma alla sola progettazione con l’ausilio di un computer; la stampa di modelli, disegni e presentazioni per i clienti è spesso percepita come una attività integrante del workflow di progettazione. Tale attività può essere accelerata grazie ad un sistema di stampa più potente. Cosa ha in serbo la tecnologia per le stampanti? Come i nuovi plotter possono semplificare la vita degli architetti impegnati a confrontarsi con i nuovi scenari del distanziamento sociale?   Stampanti per professionisti: come sceglierle Secondo..
Continua a leggere su Edilportale.com

24/09/2020 – La normativa sul Superbonus 110% prevede che la detrazione fiscale maggiorata sia riconosciuta anche alle spese per le prestazioni professionali. Ma cosa accade se, dopo la progettazione, i lavori non vengono più realizzati?   Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate rispondendo ad un quesito proposto da un contribuente alla Posta di Fisco Oggi.   Superbonus 110% per le spese di progettazione L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che, nei limiti previsti per ciascun intervento, sono detraibili nella misura del 110% anche alcune spese sostenute in relazione ai lavori che beneficiano del Superbonus.   Tra queste, sono agevolabili le spese per il rilascio del visto di conformità, di attestazioni e asseverazioni, le somme pagate per la progettazione e per l’esecuzione di prestazioni professionali richieste dalla tipologia di lavoro da effettuare.   SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL SUPERBONUS 110%   Superbonus..
Continua a leggere su Edilportale.com

24/09/2020 – Il Superbonus 110% potrebbe essere esteso anche agli edifici plurifamiliari con un unico proprietario. Alcuni emendamenti al Decreto Agosto (DL 104/2020), in Senato per la conversione in legge, propongono una correzione alla normativa sulla detrazione fiscale maggiorata.   Si tratta di un argomento caldo, su cui l’Agenzia delle Entrate ha dovuto fornire più volte delle spiegazioni, lasciando scontenti un gran numero di contribuenti.   Superbonus 110%, esclusi gli edifici plurifamiliari con unico proprietario Ad oggi, in base alla Circolare 24/E, che ha fornito i primi chiarimenti sul Superbonus 110%, gli edifici plurifamiliari con un unico proprietario non possono ottenere la detrazione fiscale maggiorata al 110%.   Questo perché, ha spiegato più volte l’Agenzia delle Entrate, l’edificio plurifamiliare deve essere costituito in condominio, cioè gli appartamenti devono appartenere a proprietari..
Continua a leggere su Edilportale.com