Flash News: Edilizia

11/01/2021 - Un intervento di demolizione, ricostruzione e aumento volumetrico di un’unità abitativa, finalizzato a ridurre il rischio sismico, fruisce del superbonus 110%? A questa domanda ha risposto l’Agenzia delle Entrate con la Risposta 11 del 7 gennaio 2021.   In primo luogo, l’Agenzia chiarisce che l’agevolazione spetta solo se i lavori di ristrutturazione con l’ampliamento dei metri quadri risultino dal titolo amministrativo che autorizza i lavori per i quali il contribuente intende beneficiare di agevolazioni fiscali. Nel caso proposto, manca proprio il titolo abilitativo necessario e, per questo, l’intervento non può fruire del superbonus 110%. Ma la Risposta è utile per ‘ripassare’ le regole della fattispecie ‘demolizione e ricostruzione’ che beneficia del superbonus al pari degli altri interventi di riduzione del rischio sismico.   L’Agenzia ricorda che, in base al..
Continua a leggere su Edilportale.com

08/01/2021 - “Lo Stato si impegni a svolgere un ruolo puntuale e rigoroso di programmazione generale e controllo delle opere pubbliche più che pensare alla progettazione, attività che invece spetta a ben altri soggetti”.   Fondazione Inarcassa, che riunisce 170mila tra architetti e ingegneri liberi professionisti, è fortemente critica verso l’intesa istituzionale dell’Agenzia del Demanio e della Struttura di Missione Investitalia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, finalizzata ad individuare, strutturare e implementare iniziative per la realizzazione di strategie di sviluppo territorio.   “Non si tratta affatto una buona notizia”, dice il Presidente della Fondazione Franco Fietta, “una struttura di progettazione non serve. Non si comprende come le autorità statali possano mostrarsi adeguatamente efficienti immettendo ulteriori risorse in altri ambiti, costruendo nuove megastrutture..
Continua a leggere su Edilportale.com

08/01/2021 - Una carta d’identità degli edifici pubblici con tutti i dati anagrafici e la descrizione. È il Fascicolo dell’Immobile Pubblico che la Regione Sardegna intende introdurre per mappare il patrimonio edilizio pubblico.   Su iniziativa dell’Assessorato dei Lavori Pubblici, è stato istituito un tavolo tecnico che chiama a raccolta tutti gli ordini professionali della Sardegna, la rete dei professionisti e le Associazioni di categoria competenti in materia. “Il Fascicolo dell’Immobile rappresenta uno strumento essenziale per il patrimonio pubblico sardo, che consentirà agli enti proprietari di monitorare lo stato di conservazione del patrimonio edilizio e le eventuali situazioni di criticità” - spiega l’Assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia.   “Essere a conoscenza delle reali condizioni dell’immobile e avere a disposizione tutti i documenti che ne traccino il reale..
Continua a leggere su Edilportale.com

08/01/2021 - Il Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri ha diffuso le stime sull’andamento del fatturato del settore dei Servizi di Ingegneria e Architettura (SIA).   La previsione del Governo di una flessione del 13% degli investimenti nel 2020 indurrebbe un decremento del fatturato di oltre il 16% per Ingegneri e architetti e del 19% per l’intero aggregato di professionisti dell’area tecnica, impegnati nel processo costruttivo (ingegneri, architetti, geologi, geometri, periti industriali).   In valori assoluti, per i soli ingegneri e architetti si tratterebbe di una riduzione del monte volume d’affari di almeno 1,2 miliardi di euro rispetto a quanto registrato nel 2019, mentre per il comparto SIA allargato (comprensivo dei diversi professionisti tecnici) la perdita rispetto all’anno precedente sarebbe di oltre 1,8 miliardi di euro.   Per il 2021 si prevede una ripresa. Se si confermassero le stime più accreditate di una..
Continua a leggere su Edilportale.com

08/01/2021 - I lavori da eseguire su una villetta a schiera sita in un residence, con accesso da un passo carrabile comune, possono fruire del superbonus 110% in quanto, essendo ogni villetta dotata di un proprio tetto, giardino, portone d’ingresso, numero civico e parcheggio, il requisito dell’accesso autonomo si può ritenere soddisfatto.   Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la Risposta 9 del 5 gennaio 2021.   L’Agenzia ricorda che, secondo le norme introdotte dal DL Rilancio, gli interventi ammessi al superbonus 110% devono essere realizzati su parti comuni di edifici residenziali in condominio (sia trainanti, sia trainati), singole unità immobiliari residenziali e relative pertinenze all’interno di edifici in condominio (solo trainati), edifici residenziali unifamiliari e relative pertinenze (sia trainanti, sia trainati) e unità immobiliari residenziali funzionalmente indipendenti e con..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/01/2021 - Gli impianti termici utilizzati per il riscaldamento e che funzionano per mezzo della combustione di gas producono fumi che devono essere rapidamente evacuati. Questo avviene tramite l’impianto di smaltimento dei fumi, la canna fumaria, che deve essere adeguatamente progettato e dimensionato in relazione al tipo di apparecchio utilizzato.   Il condotto dello scarico fumi può essere ubicato all’interno dell’edificio, in appositi cavedi ispezionabili, o all’esterno. I fumi della combustione vengono espulsi a motivo del tiraggio della canna fumaria, ovvero per la differenza di pressione che si innesca tra l’ingresso e l’uscita del condotto.   Le canne fumarie possono essere realizzate in diversi materiali: in metallo, in ceramica, in plastica e in materiali cementizi. L'utilizzo di canne fumarie in acciaio inossidabile permette di ottimizzare la combustione e di ridurre sia i consumi che le emissioni inquinanti...
Continua a leggere su Edilportale.com

07/01/2021 - Con decreto della Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, è stata istituita per la prima volta presso il Mit la Commissione nazionale per il dibattito pubblico sulle grandi opere infrastrutturali e di architettura di rilevanza sociale.   La Commissione è chiamata a monitorare lo svolgimento della procedura di dibattito pubblico, il rispetto della partecipazione di tutte le realtà interessate, nonché un’idonea e tempestiva pubblicità ed informazione sui progetti.   Presieduta da Caterina Cittadino - consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri e attualmente alla Scuola Nazionale dell’Amministrazione - nominata dal Mit, è composta da rappresentanti delle amministrazioni coinvolte a vario titolo nella filiera decisionale delle grandi infrastrutture nazionali, incluse Regioni ed enti locali, e garantirà la migliore condivisione a livello territoriale su scelte strategiche..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/01/2021 - Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha deciso di allargare ai Ministeri dell’Università e Ricerca e dell’Economia e Finanze la Commissione composta dai rappresentanti istituzionali e accademici per la definizione di una Legge sull’architettura.   “L’approvazione delle ‘Linee guida sulla qualità dell’architettura’ - dichiara Massimo Sessa, Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici - è un importante passo che va nella direzione della istituzione della Legge sull’architettura, e la decisione del Consiglio Superiore di istituire una Commissione nella quale coinvolgere, oltre ai rappresentanti istituzionali già interessati e quelli della Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Architettura e di Ingegneria, anche il Ministero dell’università e della ricerca e il Ministero dell’economia e delle finanze, è certamente un ulteriore ‘quid’..
Continua a leggere su Edilportale.com

07/01/2021 - Riqualificare le aree dismesse del Paese, valorizzando gli immobili pubblici sottoutilizzati o in stato di abbandono in chiave economica e sociale, attraverso forme di partenariato pubblico-privato e altri istituti assimilabili, in grado di convogliare investimenti su asset di pregio storico, culturale e naturalistico, con vocazione turistica o sportiva.   È l’obiettivo dell’intesa sottoscritta qualche giorno prima di Natale dall’Agenzia del Demanio e dalla Struttura di Missione Investitalia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, un’intesa istituzionale finalizzata ad individuare, strutturare e implementare iniziative per la realizzazione di strategie di sviluppo territoriale, sostenibilità e innovazione, funzionali a politiche anticicliche di investimenti, al sostegno alla crescita economica e all’attrazione di capitali privati.   La Struttura di progettazione diventerà operativa a Roma L’accordo,..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/01/2020 - Case indipendenti e villette a schiera su più livelli o appartamenti in condominio, con sufficiente altezza interpiano per un soppalco, hanno la necessità di creare collegamenti verticali, che siano, non solo strutturalmente resistenti ma anche visivamente gradevoli, perché diventeranno un elemento costante e fisso dell’ambiente domestico.   Le scale per interni possono essere realizzate durante o successivamente alla fase di cantiere. Nel primo caso la struttura della scala sarà completamente integrata con la struttura della casa. Generalmente questa tipologia di scale è realizzata in calcestruzzo armato e poi rivestita in legno, ceramica o resina. Nel secondo caso la struttura portante della scala è del tutto autonoma (autoportante) rispetto all’edificio, visibile e perfettamente riconoscibile. Le scale con la struttura portante a vista sono definite a giorno e si distinguono per avere i gradini con alzata libera..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/12/2020 - Riduzione dei contributi previdenziali dovuti da autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS e dai professionisti iscritti alle Casse private e indennità straordinaria per i professionisti iscritti alla Gestione separata INPS.   Sono le due principali novità per le Partite Iva introdotte dalla Legge di Bilancio 2021.   Sconto sui contributi previdenziali dei professionisti È istituito il ‘Fondo per l’esonero dai contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai professionisti’ da 1 miliardo di euro per ridurre i contributi previdenziali dovuti da autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS e dai professionisti iscritti alle Casse private.   Del miliardo di euro complessivi, ai professionisti iscritti alle Casse di previdenza private sarà destinata, in via eccezionale, una quota non ancora quantificata.   Potranno..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/12/2020 - Come è ormai tradizione, sono stati prorogati di 12 mesi i bonus per la riqualificazione energetica, la ristrutturazione edilizia, l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, il rifacimento di giardini e tetti verdi e (per la prima volta) il restauro delle facciate.   La Legge di Bilancio 2021 pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale sposta al 31 dicembre 2021 le scadenze per ecobonus, bonus ristrutturazione, bonus verde e bonus facciate, senza modifiche in termini di requisiti, tipologie di lavori, percentuali di detrazione e tetti di spesa.   Bonus mobili, proroga 2021 e tetto a 16.000 euro Il bonus mobili invece, oltre alla proroga al 2021, è interessato da una modifica: l’incremento da 10.000 a 16.000 euro del tetto di spesa. Resta ferma la regola che per usufruirne è necessario ristrutturare l’abitazione alla quale sono destinati i mobili.    Ricordiamo, infatti, che il bonus mobili è..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/12/2020 - Il superbonus 110% è stato prorogato fino al 30 giugno 2022 e, solo per i condomìni che al giugno 2022 hanno concluso almeno il 60% dei lavori, fino al 31 dicembre 2022.   La parte di spesa sostenuta nel 2022 dovrà essere recuperata in 4 rate anziché in 5. Sono prorogate a tutto il 2022 le opzioni di sconto in fattura e cessione del credito.   Lo prevede la Legge di Bilancio 2021 pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale e in vigore da domani 1° gennaio 2021. La proroga è finanziata dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), attuativo del Next Generation EU.   Per gli interventi effettuati dagli Istituti autonomi case popolari (ex-IACP) per i quali al 31 dicembre 2022 viene raggiunta la percentuale del 60%, il superbonus 110% spetta anche per le spese sostenute fino al 30 giugno 2023.   Ma ci sono anche delle novità in termini di requisiti di accesso all’agevolazione.   Superbonus..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/12/2020 - Isolare termicamente un edificio tramite cappotto termico comporta non solo una spesa economica non trascurabile, ma anche possibili limiti nell’applicazione a motivo dello spessore che ha un cappotto convenzionale. Oltre a possibili interventi aggiuntivi come la correzione degli sporti di gronda, lo spostamento dei pluviali, il rifacimento di soglie e davanzali, ecc.   In ogni caso questi “limiti” non riescono a mettere in ombra l’interessante occasione offerta dal Superbonus 110% di poter isolare termicamente la propria abitazione portando in detrazione i lavori. Recependo queste esigenze di mercato Bifire, azienda che produce materiali per la protezione passiva in edilizia, per la protezione dall'acqua, per l'acustica e per l'isolamento termico, ha introdotto nel suo catalogo prodotti il sistema Vacunanex® Cappotto.   Vacunanex® Cappotto è un materiale tecnologicamente avanzato ad altissime prestazioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/12/2020 - La sostituzione di una caldaia a gasolio utilizzata per il riscaldamento di un’abitazione e la produzione di acqua calda sanitaria con uno ‘scaldabagno a pompa di calore’ e una ‘termostufa a pellet’ può essere agevolabile con il superbonus 110%. Lo afferma l’Agenzia delle Entrate con la Risposta 600 del 17 dicembre 2020. L’Agenzia ricorda che gli interventi trainanti ammessi al beneficio includono “la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal regolamento delegato (UE) n. 811/2013 della Commissione del 18 febbraio 2013, a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all'installazione di impianti fotovoltaici (...) e relativi sistemi di accumulo”. Riguardo agli interventi..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/12/2020 - Il DM 6 agosto 2020, nel definire i requisiti tecnici e i massimali di costo per le agevolazioni fiscali, fa esplicito riferimento, per quanto attiene alle spese tecniche, ai valori massimi di cui al Decreto Parametri (DM 17 giugno 2016).   Lo ricorda la Rete delle Professioni Tecniche aggiungendo che il riferimento è agli oneri per le prestazioni professionali connesse alla realizzazione degli interventi, per la redazione dell’attestato di prestazione energetica APE e per l’asseverazione.   Al fine di adempiere al dettato normativo e di dare indicazioni operative, tenendo conto della specificità delle prestazioni professionali connesse al superbonus, la Rete Professioni Tecniche ha costituito un gruppo di lavoro, coordinato dall’Ing. Michele Lapenna, che ha elaborato le Linee Guida per la determinazione dei corrispettivi. Superbonus, dalla RPT le Linee Guida per calcolare le parcelle Nella prima parte le Linee Guida affrontano..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/12/2020 - Dalle modifiche al superbonus 110% alla proroga dei bonus casa ‘classici’, dal nuovo bonus idrico alle misure per i progettisti, sono tante le misure per il settore edile contenute nella Legge di Bilancio 2021 all’esame del Parlamento.   Il superbonus 110%: proroga di 6+6 mesi e modifiche La tanto attesa proroga del superbonus 110% ha deluso in parte le aspettative: anziché il prospettato allungamento di due anni, è arrivato uno spostamento dei termini al 30 giugno 2022, che diventa 31 dicembre 2022 solo per i lavori che a giugno 2022 sono conclusi al 60%. Inoltre, si è deciso che la parte di spesa sostenuta nel 2022 dovrà essere recuperata in 4 rate anziché in 5.   C’è però anche una modifica richiesta da più parti in questi mesi: sono stati ammessi al beneficio fiscale gli edifici composti da due a quattro unità immobiliari anche se posseduti da un unico proprietario o..
Continua a leggere su Edilportale.com

23/12/2020 - Nuovi chiarimenti sul superbonus 110% per interventi di efficienza energetica, antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.   L’Agenzia delle Entrate pubblica la Circolare 30/E del 22 dicembre 2020 con la quale risponde alle domande sull’applicazione del Superbonus provenienti da stampa specializzata, associazioni di categoria, ordini professionali e Centri di Assistenza Fiscale. Questa nuova Circolare segue la 24/E dell’8 agosto 2020 e le molte risposte agli interpelli già pubblicate.   Il documento di prassi, inoltre, spiega le modifiche introdotte dal Decreto Agosto (DL 104/2020) e fornisce l’elenco dei documenti e delle dichiarazioni sostitutive da acquisire al momento in cui viene rilasciato il visto di conformità sulle comunicazioni per la cessione del credito o per lo sconto in fattura.   Superbonus 110% e modifiche..
Continua a leggere su Edilportale.com

22/12/2020 - La misura agevolativa ‘Resto al Sud’, introdotta nel 2017 per promuovere la costituzione di nuove imprese da parte di giovani imprenditori nelle regioni del Mezzogiorno potrà essere fruita anche da chi ha tra i 46 e 55 anni.   Lo prevede la Legge di Bilancio 2021 all’esame della Camera dei deputati.   Ricordiamo che la misura, nella sua forma iniziale, era destinata alla costituzione di nuove imprese da parte di giovani imprenditori, tra i 18 ed i 35 anni, nelle regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.   Nel 2019, la misura fu estesa agli imprenditori fino a 45 anni e ai professionisti. Nel 2020 l’entità del contributo fu elevata dal 35 al 50%.   ‘Resto al Sud’ finanzia iniziative imprenditoriali per: - la produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura; - la..
Continua a leggere su Edilportale.com

22/12/2020 - Ricordate il concorso ‘Scuole Innovative’? Potrebbe arrivare una nuova edizione dedicata ai piccoli comuni delle regioni meridionali.   È stato approvato un emendamento alla Legge di Bilancio 2021 che destina 40 milioni di euro dell’INAIL, nell’ambito del piano triennale di investimenti immobiliari 2021-2023, alla costruzione delle scuole innovative in comuni con popolazione inferiore a cinquemila abitanti compresi nei territori delle regioni Abruzzo, Campania, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. L’obiettivo è quello di contrastare il fenomeno dello spopolamento dei piccoli comuni del Mezzogiorno attraverso l’estensione del programma Scuole Innovative, che puntava a innalzare il livello di sicurezza degli edifici scolastici e favorire la costruzione, nelle aree interne, di scuole innovative dal punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell’efficienza energetica e della..
Continua a leggere su Edilportale.com

22/12/2020 - Un miliardo di euro per il 2021 per ridurre i contributi previdenziali dovuti da autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS e dai professionisti iscritti alle Casse private.   La Legge di Bilancio 2021 istituisce il ‘Fondo per l’esonero dai contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai professionisti’ per tamponare gli effetti negativi causati dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 sul reddito dei lavoratori autonomi e dei professionisti e di favorire la ripresa della loro attività.   Del miliardo di euro complessivi, ai professionisti iscritti alle Casse di previdenza private sarà destinata, in via eccezionale, una quota non ancora quantificata.   Potranno ottenere lo ‘sconto’ finanziato da questo Fondo i professionisti che hanno percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo non superiore a 50.000 euro e hanno subìto un..
Continua a leggere su Edilportale.com

22/12/2020 - Come ogni anno, i bonus fiscali dedicati alla ristrutturazione degli edifici esistenti verranno prorogati di ulteriori 12 mesi. Ma con una novità: l’innalzamento del tetto di spesa per il bonus mobili.   Il testo della Legge di Bilancio 2021, così come modificato dalla Commissione Bilancio della Camera, prevede la proroga al 31 dicembre 2021 per i bonus per riqualificazione energetica, impianti di micro-cogenerazione, schermature solari, micro-cogeneratori, recupero del patrimonio edilizio, bonus facciate, bonus verde, bonus mobili e grandi elettrodomestici.   Bonus mobili, tetto di spesa a 16.000 euro Per quest’ultimo - il bonus mobili ed elettrodomestici - la proroga è accompagnata da una novità: il tetto di spesa (fissato in questi anni a 10.000) viene elevato a 16.000 euro.   Ricordiamo che il bonus mobili è la detrazione Irpef del 50% delle spese per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici..
Continua a leggere su Edilportale.com

21/12/2020 - A volte nasce l’esigenza di dividere lo spazio, domestico o destinato al commercio, per garantire la privacy e per schermare un ingresso, una zona studio o di lavoro. Quando questa separazione non deve essere permanente ma avere un carattere flessibile e mobile, modulare e componibile, la soluzione sono le partizioni divisorie come i paraventi o anche detti separé.   Foto: divisorio in tessuto WIND ©Offecct   Il paravento è un oggetto di arredo che, oltre a dividere e separare gli ambienti, ha la funzione di abbellire e decorare gli spazi. Le sue origini sono molte antiche: è nato in Cina con la funzione iniziale di proteggere dagli spifferi nelle case, come indicato dai due caratteri nel suo nome cinese: píng (schermo, blocco) e feng (brezza, vento). Successivamente, con la diffusione in altre parti del mondo, i separé vennero usati come schermi per vestirsi per le dame.   Foto: paravento..
Continua a leggere su Edilportale.com

21/12/2020 - Nonostante la crisi dovuta al COVID-19, in Italia il fotovoltaico torna a crescere: nel primo semestre di quest’anno le nuove installazioni sono aumentate del 12% rispetto allo stesso periodo del 2019, con una previsione di nuova capacità installata in tutto il 2020 pari a circa 0,8 GW. E nel biennio 2021-2022 il fotovoltaico guiderà la crescita di tutte le energie rinnovabili anche grazie agli incentivi fiscali [1], tra cui il superbonus del 110%.   È quanto emerge dal report ‘Renewables 2020’ dell’Agenzia internazionale dell’energia (IEA), al quale ha contribuito ENEA, sia per la parte italiana che per la peer review.   In oltre 170 pagine, il Rapporto IEA offre un’analisi dettagliata e previsioni fino al 2025 dell’impatto della pandemia sulle energie rinnovabili a livello globale nei settori dell’elettricità, del calore e dei trasporti. In netto contrasto..
Continua a leggere su Edilportale.com

21/12/2020 - Arriveranno finalmente nelle casse di 17 regioni italiane 219 milioni di euro destinati ai progetti di edilizia residenziale sociale.   Nella seduta di giovedì scorso, la Conferenza Unificata ha dato il via libera al decreto interministeriale, proposto dalla ministra Paola De Micheli, che prevede l’erogazione delle risorse per i progetti ammessi al finanziamento.   Con questo provvedimento la ministra De Micheli rende effettivamente disponibili risorse già stanziate da alcuni anni e sinora non utilizzate.   Si tratta di fondi previsti dalla Legge 457/1978 e assegnati alle Regioni con diverse delibere CIPE negli anni 1978, 1979, 1982, 1985, e poi nel 1994 e 1995. Con le prime delibere di fine anni ‘70, il CIPE ha definito gli indirizzi programmatici per l’utilizzo delle risorse.   Poi, nel 2017, il CIPE ha aggiornato gli indirizzi programmatici per l’utilizzo delle risorse finanziarie residue giacenti sul fondo..
Continua a leggere su Edilportale.com