Flash News: Edilizia

03/09/2020 – Estendere il Superbonus 110% agli immobili delle imprese, rivedere la definizione di condominio ed eliminare il riferimento alla prevalente destinazione residenziale per massimizzare la domanda di lavori. Sono alcune delle richieste avanzate dall’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) durante una più ampia audizione, presso la Commissione Bilancio del Senato, sul Decreto “Agosto”.   Superbonus 110%, Ance: estenderlo alle imprese Per migliorare la portata anticrisi delle misure adottate dal Governo, l’Ance ha chiesto: - di estendere il Superbonus alle imprese che eseguono i lavori sugli immobili di loro proprietà; - di rivedere la definizione di condominio per consentire gli interventi anche sugli immobili con un unico proprietario; - di eliminare il riferimento alla “prevalente destinazione residenziale” per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali, in modo da coinvolgere un numero..
Continua a leggere su Edilportale.com

03/09/2020 – Nel caso in cui un condominio realizzi un cappotto termico esterno, ottemperando agli obblighi e ai requisiti sia del bonus facciate che dell’ecobonus, ciascun condòmino, per la parte di spesa a lui imputabile, può scegliere l’agevolazione che preferisce, indipendentemente dalla scelta operata dagli altri condòmini.   A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate sia nella Risoluzione 49/2020 sia nella Risposta 294/2020 in cui si prospettano due casi di lavori sulle facciate, deliberati in un condominio, che potrebbero potenzialmente fruire sia del “bonus facciate” sia dell’ecobonus”.   Cappotto termico: ok alla doppia possibilità tra le agevolazioni L’Agenzia ritiene possibile la scelta tra due differenti agevolazioni nel caso in cui si eseguano interventi che consentano di ricondurre i lavori a due diverse fattispecie agevolabili.     In un caso presentato, infatti, i condomini..
Continua a leggere su Edilportale.com

02/09/2020 - La ristrutturazione totale del bagno prevede la sostituzione dell’impianto idraulico, la rimozione dei precedenti rivestimenti e l’installazione di nuovi sanitari e delle nuove finiture. L’impianto idraulico è composto: - dall’impianto di carico, per l’adduzione e distribuzione dell'acqua calda e fredda; - dall’impianto di scarico, per lo scarico delle acque reflue. L'impianto di carico è composto da colonne verticali che corrono lungo le pareti perimetrali dell'edificio, con sezione decrescente verso i piani più alti e da reti di distribuzione orizzontale che possono essere realizzate in diversi materiali. Le tubazioni della rete di distribuzione dell’impianto idrico sanitario possono essere realizzate in: - acciaio inossidabile o zincato senza saldatura, le cosiddette tubazioni Mannesmann; - rame duro, semiduro, ricotto (che è flessibile); - materiale plastico, come polietilene..
Continua a leggere su Edilportale.com

02/09/2020 - Il Ministero delle Infrastrutture ha fornito chiarimenti interpretativi della norma del Decreto Rilancio relativa alle misure urgenti per la liquidità delle imprese appaltatrici, emanata per attenuare le difficoltà economiche determinate alle imprese dall’emergenza sanitaria.   La Circolare 112/2020 si è resa necessaria per ovviare a criticità insorte in sede applicativa e oggetto di segnalazioni pervenute al Ministero stesso.   L’articolo 207 del Decreto Rilancio (DL 34/2020), rubricato “Disposizioni urgenti per la liquidità delle imprese appaltatrici”, ha introdotto in via transitoria la possibilità per le stazioni appaltanti di elevare l’importo dell’anticipazione del corrispettivo di appalto di cui all’articolo 35, comma 18, del Codice Appalti (Dlgs 50/2016).   Appalti nel post-emergenza, anticipazione di liquidità per tutti In particolare, il comma 1 dell’articolo..
Continua a leggere su Edilportale.com

02/09/2020 – I professionisti che si avvalgono del regime forfetario possono ottenere il sismabonus sull’acquisto di una casa antisismica? Si ha diritto alla detrazione in caso di asseverazione tardiva?   La risposta a queste domande è sì, ma a determinate condizioni, spiegate dall’Agenzia delle Entrate nella risposta 281/2020, con cui è stato anche chiarito come calcolare il tetto di spesa agevolabile.   Sismabonus acquisto e professionisti nel regime forfetario L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che chi usufruisce del regime forfetario può ottenere il sismabonus per l'acquisto di una casa antisismica cedendo all’impresa il credito corrispondente alla detrazione fiscale. In base al provvedimento 31 luglio 2019, che ha dettato le modalità per la cessione del credito, l’opzione può essere esercitata da tutti i soggetti che possiedono un reddito assoggettabile all'imposta sul reddito..
Continua a leggere su Edilportale.com

02/09/2020 – Il professionista deve sempre essere pagato, anche se il Comune rinuncia ai fondi europei che gli erano stati assegnati. Lo ha chiarito la Corte di Cassazione con la sentenza 18031/2020.   Compensi ai professionisti, il caso La pronuncia della Cassazione è arrivata dopo un lungo contenzioso. Nel contratto stipulato dal Comune con il professionista nel 1987, c’era una clausola che prevedeva che non sarebbe stato corrisposto alcun compenso se il Comune non avesse usufruito dei finanziamenti della Comunità Europea.   Dopo la redazione dei progetti, e il pagamento di una prima tranche, il Comune aveva comunicato alla Regione di voler rinunciare ai contributi del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr). A quel punto, il professionista reclamava il pagamento dell’intera somma, mentre il Comune chiedeva la restituzione della somma indebitamente incassata dal progettista. Secondo i giudici di primo grado, dal momento che i finanziamenti..
Continua a leggere su Edilportale.com

02/09/2020 – Docenti e ricercatori universitari potranno acquisire liberamente incarichi dai privati ed enti pubblici. Lo prevede un emendamento al Decreto Semplificazioni, approvato dalle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Lavori Pubblici del Senato.   Un emendamento che la Rete delle Professioni tecniche (RPT) considera “sconcertante e privo di qualsiasi fondamento” perché potrebbe causare danni non solo al mondo dei liberi professionisti, che vedrebbero ridursi ulteriormente le chance di lavoro, ma anche all’Università.   DL semplificazioni, apertura al doppio lavoro per i docenti universitari L’emendamento, proposto dalla Lega, fornisce un’interpretazione dell’articolo 6, comma 10, della Legge 240/2010 sull’organizzazione e la qualità delle Università e del mondo accademico.   Il testo dell’emendamento approvato stabilisce che “ai professori ed ai ricercatori a tempo..
Continua a leggere su Edilportale.com

01/09/2020 - “Realizzare, nei borghi delle Alpi e degli Appennini, progetti per rigenerare spazi dove abitare, vivere, fare impresa, innovare”.   È questo uno degli obiettivi dell’accordo siglato dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) e l’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani (UNCEM).   “Nei 5.552 piccoli Comuni d’Italia - spiegano i firmatari dell’accordo - si trova una casa vuota ogni due occupate: solo il 15% di quelle disponibili ospiterebbero 300mila abitanti, e le opere di adeguamento edilizie potrebbero valere 2 miliardi di euro nella rigenerazione e decine di migliaia di nuovi addetti”.   Secondo CNAPPC e UNCEM, è necessario e urgente definire un nuovo piano per agevolare investimenti e interventi di recupero, per riabitare borghi e centri storici, come anche previsto dalla legge 157/2017 sui piccoli Comuni, per i quali - ricordiamo..
Continua a leggere su Edilportale.com

01/09/2020 – Sono stati definiti i criteri di riparto delle risorse destinate a Comuni, Province, Città Metropolitane e Regioni per la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria, messa in sicurezza ed efficientamento energetico nelle scuole.   È stato, infatti, pubblicato il DPCM 7 luglio 2020 che attua quanto previsto dall’articolo 1, commi 63 e 64, della Legge 27 dicembre 2019. Per l’avvio concreto degli interventi sarà necessario attendere la pubblicazione del decreto del Ministro dell’Istruzione, di concerto con il Ministro dell’Economia, con cui saranno ripartite le risorse.     Edilizia scolastica: i criteri di riparto delle risorse Le risorse, nel limite massimo di 90 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 e di 225 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2022 al 2034 per un totale di 3,1 miliardi di euro, sono assegnate sulla base del: - numero degli studenti delle istituzioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

01/09/2020 – Un edificio appartenente ad un unico proprietario, sottoposto a frazionamento, può fruire dell’eco-sismabonus per le ‘parti comuni’?   Nella Risposta 286/2020, l’Agenzia delle Entrate affronta il caso di un proprietario che intende eseguire dei lavori sull’immobile di sua proprietà, consistenti nella ristrutturazione dell’intero edificio con frazionamento delle unità immobiliari in più unità abitative e realizzazione del corpo scala e vano ascensore che determinano un ampliamento della volumetria.   Frazionamento, ok al sismabonus sulle parti comuni L’Agenzia sottolinea che il proprietario di un edificio che esegue lavori di ristrutturazione, frazionando le unità immobiliari in più abitazioni senza demolire l’immobile, può fruire, sulle parti comuni, della detrazione prevista per gli interventi di riduzione del rischio sismico e riqualificazione energetica,..
Continua a leggere su Edilportale.com

01/09/2020 – I balconi possono usufruire del Bonus facciate per tutti gli interventi realizzati sugli elementi costitutivi. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate, che con la risposta 289/2020 ha fatto maggiore chiarezza sul caso in cui i gli interventi riguardino i parapetti e il piano di calpestio.   Bonus facciate e balconi, il caso Un contribuente ha interpellato l’Agenzia delle Entrate per sapere se avesse diritto al Bonus facciate su un intervento di rinnovo degli elementi costitutivi di un balcone affacciato su una strada pubblica.   Nell’ambito dell’intervento avrebbe effettuato il rifacimento della copertura del piano di calpestio del balcone, la sostituzione dei pannelli in vetro che costituiscono le pareti perimetrali del balcone, la tinteggiatura delle intelaiature metalliche di sostegno dei pannelli di vetro e la tinteggiatura e stuccatura della parete inferiore del balcone.     Balconi,..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/08/2020 - Tra i diversi cicli di risanamento delle murature colpite da umidità di risalita vi è quello realizzato mediante i sistemi antiumidità a barriera chimica. La barriera chimica è un trattamento che prevede l’immissione di prodotti idrofobizzanti all’interno di opportuni fori realizzati alla base della muratura da risanare. Tali composti, a seguito di una reazione chimica, polimerizzano, come se si vetrificassero, impedendo così la risalita dell’umidità. Le miscele di barriera chimica possono essere a base di silani o siliconi, siliconati, silossani, microemulsioni di siliconi. La barriera chimica può essere applicata su murature umide realizzate in mattoni, pietra naturale, tufo, miste, cemento, ecc. Ma, affinché l’intervento sia efficace è indispensabile che le murature siano omogenee (non devono presentare numerose fessure o crepe), compatte, stabili e non eccessivamente umide. Per..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/08/2020 – Il sesto appuntamento con i giurati della nuova edizione degli Archiproducts Design Awards ha come protagonisti Davide Angeli, Deputy Studio Director & Head of International Business dello studio AMDL CIRCLE | Michele De Lucchi, il duo greco di k-studio e Luigi Rosselli, architetto italiano fondatore dello studio australiano Luigi Rosselli Architects. In attesa di scoprire quali saranno i vincitori degli ADA 2020, i giudici continuano a condividere con la redazione di Archiproducts il proprio personale punto di vista sulla cultura del progetto e le loro aspettative sulle candidature di quest'anno.  Davide Angeli - Abbiamo bisogno di prodotti concepiti tenendo conto delle esigenze delle generazioni future Davide Angeli, classe 1982, è vice direttore e Head of International Business dello studio AMDL CIRCLE | Michele De Lucchi. È risultato vincitore del “Top Young Italian Industrial Designer Award” promosso dall'Istituto..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/08/2020 – Liberalizzare la demolizione e ricostruzione degli edifici anche nei centri storici. È uno dei nodi da sciogliere per l’approvazione del DL Semplificazioni, al Senato per la conversione in legge.   Se, da una parte, si vogliono tutelare al massimo le zone A, dall’altra si fa strada la considerazione che in queste zone non ci sono solo edifici di pregio, ma anche immobili privi di valore storico o artistico, che, se sostituiti, migliorerebbero il decoro urbano.   Demolizione e ricostruzione, limiti per le zone A Tra i sostenitori di un regime più restrittivo per le zone A c’è Leu. La senatrice Loredana De Petris ha presentato degli emendamenti che mirano a limitare le demolizioni e ricostruzioni nelle zone omogenee A, nei centri storici, nei nuclei e complessi edilizi consolidati a carattere storico e a valenza architettonica diffusa antecedenti il 1944 solo ai casi in cui siano consentite esclusivamente nell'ambito..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/08/2020 – Il rifacimento di una facciata rivestita da mosaico accede al Bonus Facciate? E se ha diritto alla detrazione, è necessario rispettare i requisiti minimi e i valori limite di trasmittanza? Nel caso in cui al lavoro sia abbinata la coibentazione tramite insufflaggio della cassavuota, quindi senza isolamento termico a cappotto, l’intervento può essere agevolato con il Bonus Facciate?   Con la risposta 287/2020, l’Agenzia delle Entrate ha cercato di fare chiarezza nel caso di un intervento di sostituzione del rivestimento delle facciate esterne.   Bonus facciate e DM requisiti minimi Uno dei dubbi prospettati dal contribuente riguarda l’obbligo di rispettare i requisiti minimi del DM 26 giugno 2015 e i valori limite di trasmittanza contenuti nel DM 11 marzo 2008 come modificato dal DM 26 gennaio 2010, anche se l’intervento non è influente dal punto di vista termico in quanto non interessa oltre il 10%..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/08/2020 – A tre anni dall’approvazione della Legge sui Piccoli Comuni, sono stati approvati i parametri per l’assegnazione dei 160 milioni di euro del Fondo nazionale con orizzonte temporale fino al 2023.   Il Ministero dell’Interno, infatti, ha pubblicato il DM 10 agosto 2020 che fissa le tipologie di piccoli Comuni che possono beneficiare di finanziamenti.   Piccoli comuni: definiti i criteri e le tipologie Il Decreto specifica l’elenco dei parametri per ciascuna delle tipologie previste. In particolare, potranno accedere alle risorse 12 tipologie di Comuni; tra questi ci sono quelli caratterizzati da arretratezza economica, fenomeni di dissesto idrogeologico, significativo decremento della popolazione residente, difficoltà di comunicazione e lontananza dai grandi centri.   Per i Comuni collocati in aree interessate da fenomeni di dissesto idrogeologico, il parametro è dato dalla misura percentuale dell’area..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/08/2020 – È possibile usufruire di un nuovo plafond per la detrazione del 50% sulle spese per ristrutturazione, anche se l’anno precedente si sono già realizzati lavori?   L’Agenzia delle Entrate ha chiarito questo punto nella Risposta 285/2020 in cui tratta il caso di una proprietaria di un immobile, ristrutturato nel 2019, che intende avviare nel 2020 una nuova pratica per la costruzione di un’autorimessa pertinenziale (opera agevolata dal bonus ristrutturazioni).   Bonus ristrutturazione per due lavori distinti: il caso Nel caso esaminato, i lavori di ristrutturazione dell’abitazione, iniziati nel 2019, hanno fatto raggiungere alla proprietaria il limite di spesa di 96mila euro ammesso alla detrazione per quell’anno.   L’istante ha, quindi, chiesto all’Agenzia se per la costruzione dell’autorimessa, che sarà pertinenza dell’abitazione, può usare un limite di spesa autonomo..
Continua a leggere su Edilportale.com

31/08/2020 – Il sesto appuntamento con i giurati della nuova edizione degli Archiproducts Design Awards ha come protagonisti Davide Angeli, Deputy Studio Director & Head of International Business dello studio AMDL CIRCLE | Michele De Lucchi, il duo greco di k-studio e Luigi Rosselli, architetto italiano fondatore dello studio australiano Luigi Rosselli Architects. In attesa di scoprire quali saranno i vincitori degli ADA 2020, i giudici continuano a condividere con la redazione di Archiproducts il proprio personale punto di vista sulla cultura del progetto e le loro aspettative sulle candidature di quest'anno.  Davide Angeli - Abbiamo bisogno di prodotti concepiti tenendo conto delle esigenze delle generazioni future Davide Angeli, classe 1982, è vice direttore e Head of International Business dello studio AMDL CIRCLE | Michele De Lucchi. È risultato vincitore del “Top Young Italian Industrial Designer Award” promosso dall'Istituto..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/08/2020 - Il comfort abitativo si realizza quando si raggiunge il benessere igrotermico, acustico e visivo. Quando si parla di comfort acustico abitativo ci si riferisce alla necessità di non essere disturbati dai rumori provenienti dall’esterno e dagli appartamenti confinanti, di trovare nella propria abitazione un ambiente silenzioso che permetta di isolarsi dai rumori estranei, ma, allo stesso tempo di avere la libertà di poter “vivere” la propria casa senza il timore di provocare fastidio ad altri. La rumorosità può provenire dall’esterno, dagli ambienti confinanti o essere prodotta dagli impianti tecnologici e da macchinari. La trasmissione del rumore all'interno della propria abitazione può propagarsi: - attraverso l’aria, da cui deriva il rumore aereo. Sono per esempio rumori aerei il traffico veicolare, la voce, la radio, la tv, il rumore lungo le tubazioni di scarico, ecc.; - per via..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/08/2020 – Presto la manutenzione di ponti e ferrovie potrà essere realizzata con dei droni.   A far ben sperare è il programma Drones4Safety, finanziato da Horizon 2020 e coordinato dalla University of Southern Denmark, che mira a garantire una maggiore sicurezza nella rete dei trasporti civili europei attraverso un sistema coordinato di droni che ispezionano ponti e ferrovie in maniera continuativa e autonoma.   Manutenzione ponti: in futuro si utilizzeranno ‘sciami di droni’ Fino ad oggi le ispezioni delle infrastrutture di trasporto sono state condotte da operatori umani, elicotteri o con piattaforme aeree. Tuttavia, questo limita fortemente le operazioni di indagine, soprattutto se ostacolate da un elevato rischio o dalla mancanza di adeguati accessi fisici all’infrastruttura.   La soluzione proposta da Drones4Safety supera questi limiti impiegando “sciami” di droni coordinati da un sistema centrale.   Lo..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/08/2020 – Dopo la pausa estiva i cantieri privati sono pronti a partire. Il Superbonus 110% per gli interventi di efficientamento energetico e miglioramento antisismico ha destato molto interesse dal momento che, grazie alla possibilità di scegliere lo sconto in fattura e la cessione del credito corrispondente alla detrazione, consente la realizzazione dei lavori a costo zero.   Proprio la convenienza della misura ha reso necessaria l’adozione di regole più stringenti per certificare l’efficacia degli interventi realizzati e la congruità delle cifre spese ai lavori effettuati. Per ottenere il Superbonus, ed eventualmente esercitare l’opzione dello sconto in fattura o della cessione del credito, sono infatti richieste asseverazioni e visti di conformità.   Le procedure sono spiegate in dettaglio nella Circolare 24/E e nel provvedimento 283847/2020, con cui l’Agenzia delle Entrate ha definito le regole applicative..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/08/2020 – La totale liberalizzazione dello sconto in fattura, esteso a tutti gli interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica, rappresenta una delle novità più impattanti del Superbonus 110%.   Il Superbonus, oltre ad avere un’aliquota di detrazione particolarmente interessante, consente la riqualificazione degli edifici a costo zero attraverso l’opzione dello sconto in fattura e della conseguente cessione del credito.   Leggi come funziona la detrazione potenziata al 110%   Con il provvedimento 283847/2020, l’Agenzia delle Entrate ha definito i passaggi per esercitare l’opzione e fornito i modelli da utilizzare per comunicare la scelta, mentre con la Circolare 24/E ha fornito una serie di esempi pratici, come quella dello “sconto parziale”.   Superbonus 110%, sconto in fattura e cessione del credito L’opzione dello sconto in fattura o della cessione del..
Continua a leggere su Edilportale.com

28/08/2020 – Le deroghe al Codice Appalti, previste dal DL Semplificazioni per far fronte alla crisi causata dall’emergenza Coronavirus, saranno operative fino al 31 dicembre 2021. L’affidamento diretto avrà soglie differenziate per i lavori e i servizi di ingegneria e architettura.   Appalti, deroghe estese per tutto il 2021 La decisione di estendere le misure straordinarie, la cui scadenza era stata fissata al 31 luglio 2021, è stata presa con un emendamento al disegno di legge di conversione, approvato dalle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Lavori Pubblici del Senato.   Questa soluzione dovrebbe rendere possibile la rapida apertura di nuovi cantieri e la conclusione degli interventi senza intoppi, per utilizzare in modo efficiente le risorse stanziate in chiave anticrisi.   DL Semplificazioni, affidamenti diretti fino a 150mila euro Una delle maggiori novità del DL Semplificazioni (DL 76/2020) è la..
Continua a leggere su Edilportale.com

27/08/2020 – Il vetro ha innumerevoli applicazioni grazie alle sue caratteristiche prestazionali ed estetiche. In molte circostanze, infatti, è possibile utilizzare tipologie di vetro che racchiudono più funzioni, come: isolamento termico, isolamento acustico, controllo solare, sicurezza e ottima resa.    Il vetro è un materiale versatile che può essere utilizzato per realizzare facciate continue dal grande impatto visivo ed estetico. Il vetro, filtrando la luce, riesce ad ‘addomesticarla e ammorbidirla’ per consentire di sfruttarla secondo le esigenze. In molti casi, infatti, si applicano vetri autopulenti o a controllo solare.   Il vetro è utilizzato anche per realizzare partizioni in ambienti interni o per applicazioni innovative. Ecco, quindi, alcune innovative soluzioni sul mercato dalle quali trarre ispirazione.   Vetri BIOCLEAN® di Saint Gobain Glass è un vetro autopulente composto..
Continua a leggere su Edilportale.com

27/08/2020 – Se si costruisce una scala interna si può beneficiare del bonus mobili?   L’Agenzia delle Entrate, tramite la posta di FiscoOggi, risponde alla domanda di un contribuente che ha sostituito in altra posizione la scala preesistente, pagando il tutto con bonifico bancario e indicando la causale prevista per le ristrutturazioni edilizie.   Costruzione scala interna: ok al bonus mobili L’Agenzia delle Entrate ha risposto che se sono stati effettuati su una singola unità immobiliare residenziale, gli interventi rientrano tra quelli di manutenzione straordinaria a cui spetta la detrazione del 50% delle spese sostenute fino a un importo complessivo non superiore a 96.000 euro per unità immobiliare.   Di conseguenza, in presenza di tutte le condizioni previste dalla norma, si ha diritto anche al bonus mobili ed elettrodomestici, cioè alla detrazione delle spese effettuate per l’acquisto dei beni destinati ad..
Continua a leggere su Edilportale.com